Torna a Eventi FPA
Torna al programma

  da 15:01 a 16:31

Community Open Data - Aprire i dati. Una questione di sostenibilità [ ar.03 ]

Sala: Streaming Blu

Segui la diretta

Lo scorso 25 febbraio è stato pubblicato, a cura di European Data Portal, lo studio “The Economic Impact of Open Data”, all’interno del quale si analizza, oltre al resto, il guadagno effettivo e potenziale dei dati aperti sotto molti punti di vista.
Insieme ad alcuni esperti e amici della nostra Community Open Data, l’Arena delle Reti mira a indagare gli open data in termini di efficacia del processo di condivisione delle informazioni nel settore sanitario (lives saved); nei benefici ambientali (riduzione del consumo di energia delle famiglie; risparmio dei costi di gestione delle informazioni per famiglie e organizzazioni.Con queste premesse, Open Data non è più (solamente) accountability e trasparenza; Open Data diventa sostenibilità ambientale ed economica.

[...riduci]
Lo scorso 25 febbraio è stato pubblicato, a cura di European Data Portal, lo studio “The Economic Impact of Open Data”, all’interno del quale si analizza, oltre al resto, il guadagno effettivo e potenziale dei dati aperti sotto molti punti di vista. Insieme ad alcuni esperti e amici della nostra Community Open Data, l’Arena delle Reti mira a indagare gli op [...leggi tutto]

Programma dei lavori

Coordina

Bassi
Marina Bassi Project Officer Ricerca, Advisory & Formazione - FPA - Forum PA Biografia

Laureata in Scienze di Governo e della Pubblica Amministrazione, con una tesi sperimentale sul tema dei beni comuni urbani e delle città collaborative. Vice Presidente per l'anno 2015/2016 di LabGov - LABoratorio per la GOVernance dei beni comuni urbani. Approfondisce le esperienze di rigenerazione urbana e coinvolgimento delle comunità nelle politiche pubbliche. 

Chiudi

Andriola
Gianfranco Andriola Learning Content Manager - FPA Biografia

Gianfranco Andriola lavora come Learning Content Manager per FPA Digital School ed è esperto di open government, dati aperti e ePartecipation. Analista di politiche pubbliche digitali, ha lavorato per Formez PA nello staff del portale Dati.gov.it - I dati aperti della PA sin dalla sua progettazione. Ha una laurea in Architettura e Pianificazione urbana conseguita presso il Politecnico di Milano e una master in Management della Pubblica amministrazione conseguito presso SDA Bocconi School of Management.

Chiudi

Intervengono

Appendino
Angela Appendino CoE Data Strategy e Big Data Analytics - CSI Piemonte Biografia

Project Manager in CSI Piemonte, per il Centro di Eccellenza Data Strategy e Big Data Analytics, impegnata in vari progetti che si occupano di dati, open ma non solo, con una predilezione per le missioni impossibili.

Seguo la pubblicazione degli open data sul portale piemontese dati.piemonte.it e mi occupo di progetti di analisi statistica trasversale, lavorando con la Regione Piemonte e la Città Metropolitana di Torino per valorizzare il loro patrimonio informativo, puntando sull'eterogeneità dei dati e sul valore aggiunto che possono dare al processo decisionale.

Con la Regione Piemonte presidio il tema della trasformazione digitale del territorio, tramite l'Osservatorio Digitale regionale, e la partecipazione all'Advisory Board dell'Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano

Chiudi

Civitella
Pina Civitella Responsabile Unità Intermedia Servizi Applicativi, Settore Agenda digitale e tecnologie informatiche - Comune di Bologna Biografia

Responsabile della manutenzione e sviluppo dei servizi applicativi per il Comune di Bologna, per cui lavoro dal 2000. Ho maturato una elevata esperienza nell’ambito Pubblica Amministrazione e in particolare nei sistemi informativi che ormai sovrintendono tutti i processi di un Comune medio/grande come quello di Bologna. Svolgo il mio lavoro con passione, alla continua ricerca nuove aree da innovare e digitalizzare. Nel mio lavoro sono chiamata a seguire argomenti tra loro eterogenei, tra i progetti più significativi di cui sono responsabile: la digitalizzazione della gestione dei servizi in ambito welfare, ammodernamento dall’analogico al digitale del sistema di Videosorveglianza cittadino, l’Open Data, la completa dematerializzazione delle pratiche edilizie lo sviluppo della nuova piattaforma di rete civica.

Chiudi

Crespi
Daniele Crespi Responsabile sviluppo servizi innnovativi ed Egovernment - Maggioli
De Chiara
Francesca De Chiara Digital Commons Lab - Fondazione Bruno Kessler Biografia

Sociologa e ricercatrice nell'ambito dei development studies e dell'open knowledge; ha conseguito un dottorato in Sociologia e Ricerca Sociale presso l'Università di Salerno, durante il quale è stata borsista di ricerca presso la Cornell University (Ithaca, NY) e visiting doctoral student presso la Warwick Business School (UK). A Warwick ha lavorato nel Public Policy Group sotto la supervisione del prof. Colin Crouch.

Attiva nel network internazionale di Open Knowledge Foundation, scrive di open data e open government; attualmente si occupa di community building all'interno del progetto Open Data in Trentino, e collabora con la community open hardware di Arduino.

Ha pubblicato articoli su riviste internazionali, tra le quali "Information Technology for development". Recentemente ha contribuito alla stesura dell'Open Data Barometer di prossima pubblicazione e partecipato a diverse conferenze in qualità di speaker.

Chiudi

Paolicelli
Francesco Piero Paolicelli OpenData Manager Biografia

Eclettico, ho alternato la gestione commerciale con quella tecnica per conto di Telecom Italia Impresa Semplice, Alcatel TLC, CISCO Networks, Samsung Networks. Da alcuni anni mi occupo prevalentemente di sviluppo applicazioni iOS, Android ed ora su API Telegram. Dal 2013 mi occupo della gestione e della promozione della candidatura di Matera a Capitale della Cultura 2019 attraverso il portale della Community e promuovo sui social networks il processo di candidatura. Ho curato il progetto OpenData del Comune di Matera e curo il processo partecipativo per la crescita e diffusione di OpenStreetMap nella città dei Sassi. Nel 2013 il Comune di Matera ha vinto il primo premio openGeoData d'Italia. Nel 2014 ho fatto parte della Task Force per l'Agenda Digitale della Regione Basilicata ed ho partecipato all'organizzazione del Go on Basilicata. FIno al 2016 ha seguito il Comune di Lecce per il processo OpenData e OpenGov. Nel 2015 il Comune ha vinto il premio E-Gov come miglior Comune d'Italia per gli openData partecipativi e collaborativi. Attualmente seguo i Comuni di Terlizzi, Galatone e Francavilla Fontana. Sono membro attivo dei club CoderDojo di Puglia e Basilicata insegno Coding per il PON Indire [email protected] alle insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Inoltre sono fieramente membro del direttivo di Wikitalia. Tutti mi chiamano Piersoft.

Chiudi

Patruno
Vincenzo Patruno Dipartimento per la raccolta dati e lo sviluppo di metodi e tecnologie per la produzione e diffusione dell'informazione statistica - Istat Biografia

Project Manager presso Istat e innovatore "Data Driven".  In Istat ho ricoperto vari incarichi legati alla diffusione e alla trasmissione dati, tra cui quello di coordinatore della task force su Open Data  che ha consentito all'Istituto di essere tra i primi soggetti pubblici a interagire con il mondo dei nuovi utilizzatori di dati: società civile, data journalist, civic hacker, startup innovative. Sono stato membro della seconda Commissione Nazionale sul Software Open Source e ho collaborato come esperto di diffusione, trasmissione dati e "data sharing" in numerosi progetti di cooperazione internazionale. Mi occupo essenzialmente di Open Data e Big Data. Svolgo attività di docente e di relatore in convegni e seminari su innovazione e trasformazione digitale..

Chiudi

Vitellio
Ilaria Vitellio MappiNA Biografia

Urban Planner. Si occupa da diversi anni di strumenti di governo del territorio, di politiche urbane e territoriali con particolare attenzione ai temi della costruzione multiattoriale di processi di rigenerazione urbana attraverso la sperimentazione di approcci quali il cultural plannig, community planning 2.0, neogeografia e open data. Ha svolto attività di docenza, consulenza professionale ed è pubblicista di saggi e articoli su riviste nazionali e internazionali. Componente di organi scientifici, collabora alla Biennale dello Spazio Pubblico e a Smart City Exhibition. Ideatore e coordinatore della ricerca Città Open Source che dissemina e ragiona sulle esperienze di innovazione sociale nei rigenerazione dello spazio pubblico attraverso il web 2.0. Ceo di MappiNa - Mappa Alternativa di Napoli, piattaforma di collaborative mapping e crowdsourcing urbano volta a costruire una immagine culturale della città fondandola sull'immaginazione pratica dei suoi abitanti e sulle possibilità di riuso di immobili e spazi abbandonati. 

Chiudi

Vannuccini
Gianluca Vannuccini Dirigente Direzione Sistemi Informativi Area Risorse - Comune di Firenze Biografia

Ingegnere elettronico, dal 1999 al 2003 si occupa di ricerca e formazione, per Università ed Aziende di TLC nazionali, su reti IP di comunicazioni wireless ed ottiche. Nel 2002 lavora agli IBM Zurich Research Laboratories, all'allora draft-standard IEEE 802.11e. Nel 2003, dopo aver concluso il dottorato di ricerca in Telematica e Società dell'Informazione, si avvicina sempre più all'eGovernment, fino ad approdare al Comune di Firenze, dove è attualmente dirigente del Servizio Sistemi Informativi. E' autore di oltre venti pubblicazioni scientifiche e di settore, su riviste e conferenze internazionali e nazionali.

 

Chiudi

Torna al programma