Torna a Eventi FPA
Torna al programma

  da 09:30 a 12:00

La trasformazione digitale come architrave della strategia per la ripresa [ sc.05 ]

Sala: Sala verde

Iscriviti

Partecipa alla Manifestazione, di' la tua! Mandaci un messaggio vocale: i commenti e le domande più interessanti saranno trasmessi in diretta durante l’evento!

Le tecnologie digitali, fondamentale strumento di resilienza e reazione durante la fase di emergenza, hanno assunto un valore strategico nelle strategie di ripresa e rilancio dell’economia del Paese. “Digitalizzazione e innovazione” rappresenteranno infatti uno dei cluster di intervento del Recovery plan che il governo dovrà approvare nei prossimi mesi per definire gli obiettivi da raggiungere con i 209 miliardi del Next Generation EU. In particolare, è evidente come il completamento del complesso percorso di trasformazione digitale della PA rappresenti oggi un obiettivo non più differibile.

In questo senso, gli ultimi mesi sono stati caratterizzati da alcune importanti novità. Dapprima, l’approvazione in luglio del c.d. DL Semplificazioni che ha previsto, tra le altre cose, il potenziamento di alcuni strumenti per l’esercizio della cittadinanza digitale (SPID, domicilio digitale, CIE, app IO). Successivamente, l’approvazione nel mese di agosto del nuovo Piano triennale per l’informatica pubblica 2020-2022 che, pur in continuità con le precedenti edizioni, si contraddistingue per una maggiore attenzione all'attuazione delle azioni previste, anche grazie all’individuazione di indicatori di risultato chiari per tutte le componenti del modello strategico (servizi online, cloud, dati pubblici, piattaforme, infrastrutture, interoperabilità, sicurezza). Un aspetto, quello dell’attuazione, oggi ancor più cogente alla luce del quadro non certo entusiasmante emerso dalla rilevazione effettuata dalla Corte dei Conti sullo stato di attuazione del Piano triennale 2019-2021.

Tuttavia, la crisi derivata dall’emergenza Covid-19 pone oggi le istituzioni davanti alla necessità di porsi obiettivi ben più ambiziosi di quelli individuati dalla nuova versione del Piano. Obiettivi che contribuiscano alla definizione di un’idea condivisa di futuro, da costruire e perseguire attraverso la collaborazione di tutte le componenti della società.

In questo convegno ci interrogheremo su come, partendo dagli elementi di novità introdotti dai documenti prima citati, si possano costruire le fondamenta di una nuova politica d’innovazione che sia in grado non solo di garantire il necessario cambio di passo nella digitalizzazione della PA e del tessuto produttivo italiano, ma anche di offrire un contributo sostanziale alla promozione di uno sviluppo sostenibile, etico ed inclusivo.

In collaborazione con

Programma dei lavori

Modera e introduce

Dominici
Gianni Dominici Direttore Generale - FPA Biografia

Direttore Generale di FPA, società del gruppo Digital360 la cui attività ruota intorno all’annuale Manifestazione FORUM PA, da venticinque anni si occupa di innovazione e cambiamento con un focus specifico sul settore della pubblica amministrazione. Laureato in Sociologia, ha diretto, coordinato e gestito numerosi progetti di comunicazione integrata e strategica per le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali. Si occupa di comunicazione pubblica ed è studioso dei processi relazionali mediati dalle nuove tecnologie, di social networking, new media ed evoluzione del web nella PA come fattore di cambiamento organizzativo. Svolge attività di relazioni istituzionali. E’ attivo nel dibattito sui temi dell’innovazione digitale, dell’informazione pubblica dell’open government e open data; ha partecipato a molteplici trasmissioni radiotelevisive come esperto del settore, il suo profilo Twitter è seguito da più di diecimila persone.

 

Chiudi

Intervengono

Rangone
Andrea Rangone Presidente - Digital360 Biografia

Andrea Rangone è stato fondatore e Direttore degli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano. E’ autore di numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali nelle aree strategia, digital economy, mobile business e gestione strategica dell’ICT. Ha fondato diverse imprese in ambito digitale. Oggi è Presidente di Digital360.

Chiudi

Lowry
Barry Lowry CIO Irish Government
Ferri
Francesco Ferri Presidente - Assinter Italia
Bellezza
Marco Bellezza Amministratore Delegato - Infratel
Brandini
Davide Brandini Head of Public Sector - Vodafone Business Biografia

Davide Brandini leads the Public and Health Sector for Vodafone in Italy.
He is in charge of managing a dedicated skilled organization, operating across the entire Italian territory, through a direct and an indirect sales channel, fully dedicated to the Central and Local Public Sector.

Prior to this, Davide held the role of Italy Country Manager of Vodafone Global Enterprise (VGE), the business unit of Vodafone Group dedicated to managing communications and services of multinational corporations, responsible of leading the company’s sales strategy and delivering results within the MNC market in Italy.

Before, Davide held the role of Head of Inbound Sales - South Europe with the Responsibility of organizing and leading the Sales teams, developing and delivering the company’s Sales and Marketing strategy within the MNC market in Portugal, Greece, Malta, Albania, Turkey, Egypt, Qatar.

Since 2015, he is also Director of the Board of Vodafone Global Enterprise Italy Srl and Vodafone Enterprise Italy Srl

Davide has a degree in Computer Science at the University of Milano and a Master Degree at the London Business School.

Chiudi

Torna al programma