Torna a Eventi FPA
Torna al programma

  da 17:00 a 18:00

Conservazione digitale a norma: quale futuro per il Fascicolo sanitario elettronico [ talk.09 ]

Sala: Sala verde

Iscriviti

Il quadro che si è delineato in questo ultimo periodo a causa dell'emergenza sanitaria, impossibile da immaginare fino a pochi mesi prima del lockdown, ci ha messo difronte a una grande verità: la gestione del dato, soprattutto quello sanitario, è questione di primaria importanza per il paese e i cittadini. Basti pensare alle migliaia di dati scambiati giornalmente, elaborati, conservati e riutilizzati da enti e operatori. E' chiaro quindi che una gestione sicura del dato sanitario permette di disporre di informazioni certe e condivisibili con l'obiettivo di monitorare, controllare e prendere decisioni importanti basandosi quindi su dati certi.  

In questo contesto il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è diventato uno strumento necessario e centrale nel processo di cura: con il Decreto Rilancio, all’art.11, sono state introdotte importanti modifiche nell’impostazione normativa. In questo modo il FSE può davvero rappresentare un asset strategico nel sistema di digital health nazionale. 

Per fare questo in maniera capillare su tutto il territorio nazionale, garantendo servizi efficienti a tutti i cittadini, è necessario che il dato sia conservato e gestito in piena sicurezza.

L'evento che FPA organizza in collaborazione con Aruba vuole essere un'occasione di confronto tra vari attori territoriali per fare il punto sulla conservazione a norma dei dati in modo che venga garantita autenticità, integrità e reperibilità dei documenti informatici anche laddove tali dati provengano da sistemi che parlano "linguaggi" differenti.

Su questo piano Aruba, società che compare tra i Conservatori Accreditati da Agid,  offre la possibilità di creare un’ infrastruttura dedicata basata sulle esigenze specifiche di ciascuna regione, per ottenere un sistema di conservazione digitale a norma contenente dati provenienti dai vari enti territoriali.

 

In collaborazione con

Programma dei lavori

Coordina e Introduce

Veraldi
Antonio Veraldi Responsabile Area Sanità e Regioni - FPA Biografia

Da anni lavora per costruire, consolidare e allargare reti di amministratori pubblici, di professionisti della sanità pubblica e privata, di esponenti delle professioni, di ricercatori e di manager delle imprese. L'obiettivo è promuovere e facilitare l’incontro e lo scambio di idee, competenze e esperienze tra tutti questi soggetti, autori dell'innovazione della PA e dei sistemi territoriali. 

Chiudi

Intervengono

Aruba Enterprise
Intervento a cura di Aruba Enterprise
Giulianini
Mirko Giulianini Amministratore - Gmed Biografia
Titolare di Gmed Srl e membro del Comitato Direttivo di IHE Italia, da oltre 20 anni si occupa di sanità e da 10 anni progetta e realizza sistemi informatici in ambito clinico/sanitario.
Membro del comitato IHE Italia (Integrating the Healthcare Enterprise) ed inscritto ad Anorc Professioni come Responsabile della Conservazione ha realizzato il primo repository XDS per la conservazione digitale a norma, coniugando le esigenze normative con il rigido rispetto degli standard internazionali di interoperabilità. Attualmente è allo studio dei rapporti fra la decisione europea 2015/1302 e i requisiti di conservazione digitale.

 

Chiudi

Bezzi
Gabriele Bezzi Responsabile presidio funzione archivistica di conservazione e gestione dei rapporti con gli Enti produttori - Polo Archivistico Emilia-Romagna Biografia

Laureato in Storia Contemporanea nel 1980 e diplomato in Archivistica, Paleografia e Diplomatica nel 1983 presso la scuola dell'Archivio di Stato di Bologna è dal novembre 2009 responsabile della conservazione del Polo Archivistico regionale dell'Emilia Romagna.
È stato responsabile del servizio archivio e protocollo generale della Provincia di Bologna e si è occupato dei rapporti tra archivistica e informatica sviluppando sistemi informatici di descrizione archivistica utilizzati nel corso di numerosi interventi di riordino ed inventariazione di fondi archivistici di diversi enti per poi approfondire i temi della gestione corrente e della produzione e conservazione di documenti informatici.

Chiudi

Curci
Marco Curci Direttore Divisione Informatica e Telematica - InnovaPuglia Biografia

Nato a Taranto nel 1958, Marco Curci si è laureato in ingegneria elettronica all’Università di Pisa nel 1983. Dal 2009 è Direttore della Divisione Informatica e Telematica di InnovaPuglia S.p.A., la società in-house della Regione Puglia per l’innovazione del territorio regionale.

Ha operato nell’ambito delle tecnologie e servizi avanzati in ambito ICT fin dal 1991, quando ha iniziato a lavorare presso Tecnopolis CSATA, centro di ricerca da cui poi è nata InnovaPuglia.

Nell’ambito della sua attività tecnica si è occupato sia di infrastrutture di telecomunicazione (Banda Larga) e di elaborazione (Cloud) sia di servizi digitali, nonché della tematica della sicurezza informatica. Attualmente la sua attività è focalizzata sul supporto alla Regione Puglia nella pianificazione strategica dell’innovazione.

Chiudi

Torna al programma