Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2020

Torna alla home

  da 17:00 a 18:00

La PA digitale come fattore chiave per la ripresa: ripartiamo dalle best practice [ talk.08 ]

Sala: Streaming Rosso

Iscriviti a questo evento

Gli ultimi mesi hanno drammaticamente evidenziato la diversa maturità raggiunta dalle amministrazioni italiane in termini di innovazione e digitalizzazione. Da un lato, gli enti lungimiranti che già da anni avevano avviato percorsi strutturati di ammodernamento delle proprie strutture hanno reagito in maniera tempestiva ed efficace alla necessità di lavorare da remoto. Dall’altro, ampie fasce della PA hanno invece incontrato enormi difficoltà a garantire la continuità delle prestazioni erogate, a causa della diffusa impreparazione allo smart working e dei gravi ritardi nella digitalizzazione di procedure e servizi.

Tali ritardi accumulati nel corso degli anni, oltra a disattendere le aspettative della cittadinanza, rischiano ora di ripercuotersi anche nei prossimi mesi, rallentando la ripartenza del Paese e allontanando ulteriormente l’Italia dal resto d’Europa.

Affinché la PA sia in grado di dare tempestiva attuazione alle misure di sostegno alle famiglie e di rilancio del tessuto produttivo, è necessario definire un piano d’azione che traghetti il settore pubblico verso modelli totalmente nuovi, in grado di affrontare le nuove sfide che si pongono davanti al Paese. Un percorso che parta dalla condivisione delle migliori esperienze realizzate e che faccia del settore pubblico un fattore chiave, e non un ostacolo, per il rilancio del Paese.

Partendo dall’esperienza degli enti che meglio hanno saputo reagire a questo momento delicato, l’evento si propone come un momento costruttivo per individuare le linee d’azione necessarie ad accompagnare la PA verso un cambiamento ormai ineludibile, in particolare in quei settori che impattano maggiormente sulla ripresa economica e sociale del Paese.

[...riduci]
Gli ultimi mesi hanno drammaticamente evidenziato la diversa maturità raggiunta dalle amministrazioni italiane in termini di innovazione e digitalizzazione. Da un lato, gli enti lungimiranti che già da anni avevano avviato percorsi strutturati di ammodernamento delle proprie strutture hanno reagito in maniera tempestiva ed efficace alla necessità di lavorare da remoto. Dall [...leggi tutto]
A cura di

Programma dei lavori

Coordina

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (21 e 39 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 31^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 20 Governi e con 18 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Intervengono

Menghini
Antonio Menghini Direttore Generale, Div. Settore Pubblico - DXC Sud Europa Biografia

Antonio Menghini ha un’esperienza trentennale nel settore dei servizi ICT dal 1983, maturata in aziende ICT italiane e multinazionali, dal 1997 si è occupato di grandi contratti di servizi IT per la PA italiana in DXC Technology e precedentemente in EDS e HPE Services. Dal 2012 dirige il Settore Pubblico italiano e dal 2014 dirige il Settore Pubblico della Regione Sud Europa (Portogallo, Spagna e Italia).

Partecipa ad importanti programmi di trasformazione della pubblica amministrazione e di realizzazione di infrastrutture e applicazioni abilitanti al funzionamento di complessi sistemi d’erogazione dei servizi in Italia e all’estero. Ha preso parte gruppi di lavoro in Italia e all’estero per l’innovazione e la trasformazione digitale con lo scopo di individuare un modello condiviso per implementare, misurare e governare i processi di cambiamento correlati, in sintesi realizzarla. Insegue ancora con passione tale obiettivo.

È nato e vive a Roma con la sua famiglia.

Chiudi

Castanò
Francesco Castanò Direttore Direzione Sistemi Informativi e Agenda Digitale - Comune di Milano Biografia

Laureato con lode in Economia e Commercio all'Università di Bologna ha poi conseguito il Master of Business Administration.
Da sempre appassionato di tecnologia e innovazione, attualmente è Direttore dei Sistemi Informativi e Agenda Digitale del Comune di Milano. Precedentemente ha svolto lo stesso ruolo in ISTAT  e al Tesoro (Ministero Economia e Finanze). E’ stato Consigliere di Amministrazione in Consip S.pA e  Italferr S.pA.
Fino al 2003 è stato consulente senior nell'area 'pianificazione strategica' per la Deloitte Consulting s.p.a., per conto della quale ha svolto progetti presso molte grandi aziende italiane ed istituzioni.

Chiudi

Tomasini
Stefano Tomasini Direttore della Direzione centrale organizzazione digitale - INAIL Biografia

È responsabile del sistema informatico e di telecomunicazione aziendale e dello sviluppo del sistema informativo aziendale, dell'integrazione con gli altri sistemi della pubblica amministrazione, dei rapporti telematici e dell'evoluzione degli strumenti tecnologici per la reingegnerizzazione dei processi produttivi. È responsabile di tutte le attività volte a gestire, garantire e verificare la trasmissione dei dati o l’accesso diretto agli stessi da parte delle amministrazioni procedenti (art.15 Legge 183/2011).

Chiudi

Belardinelli
Andrea Belardinelli Direttore del Settore Sanità Digitale e Innovazione della Direzione Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale - Regione Toscana Biografia

Responsabile Settore Sanità Digitale e Innovazione della  Regione Toscana

Laureato in Ingegneria Elettronica e specializzato in Informatica e Bioingegneria. Precedentemente è stato ricercatore presso l'Istituto di Fisiologia Clinica del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pisa, svolgendo attività di ricerca applicata, con progettazione e sviluppo di apparati biomedicali dedicati al paziente e di applicazioni di Telemedicina, sia in ambito nazionale (Istituto Superiore Sanità, Ministero della Sanità, Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, Ministero delle Attività Produttive, Direzione Generale Diritto alla Salute della Regione Toscana, ecc.), che internazionale (Formula Uno World Championship, Direzione Generale della Ricerca della Commisione Europea, ecc.).Ha collaborato con molte aziende private leader nel campo della microelettronica, dell'automazione e dell'ICT. Ha svolto inoltre intensa attività di docenza presso grandi aziende private, enti pubblici e Regioni ed ha partecipato come relatore a numerosi convegni e workshop. E' autore di brevetti per invenzione industriale, di applicativi software registrati presso la SIAE e di numerose pubblicazioni scientifiche.

Chiudi

Nobile
Mario Nobile Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Biografia

Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Mario Nobile è laureato in Ingegneria Civile e ha un Dottorato di ricerca in Ingegneria dei Trasporti. La sua carriera nel settore della pubblica amministrazione lo ha portato a ricoprire diversi ruoli dirigenziali nell’ambito progettazione e pianificazione territoriale e dei servizi informatici, inclusi programmi di sviluppo della banda larga nel territorio.  Nel 2010 è entrato a far parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dove si è occupato inizialmente di programmi di riqualificazione urbana e politiche abitative, per poi passare alla gestione e manutenzione dei beni immobili delle sedi centrali, delle tecnologie (anche informatiche) di supporto e della razionalizzazione logistica. Parallelamente agli incarichi nella pubblica amministrazione, ha avuto anche ruoli accademici: dal 2001 al 2011 è stato Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Alma Mater - Università degli Studi di Bologna ed ha all’attivo numerose pubblicazioni. Dal 2015, nel corrente incarico, ha coordinato il lancio del nuovo portale web del Ministero ed il portale Opencantieri, best practice internazionale sull’apertura dei dati relativi alle opere pubbliche di interesse nazionale.

Chiudi

Barbieri
Gianna Barbieri Direttore Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica, - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Stumbo
Maurizio Stumbo Direttore Direzione Sistemi Informativi - LAZIOcrea Spa Biografia

Esperto in Consulenza Direzionale e Tecnologica in ambito ICT, Maurizio Stumbo è  Direttore Sistemi Informativi di LAZIOcrea S.p.A., società In-House di Regione Lazio a totale partecipazione pubblica, che si occupa della Governance del Sistema Informativo Regionale e supporta la Regione Lazio nella definizione delle strategie di crescita digitale, progettando e realizzando le attività connesse all’agenda digitale regionale. Dal novembre 2017 è stato eletto membro del direttivo di Assinter –Associazione nazionale che riunisce le aziende di Regioni e Provincie Autonome che operano nel settore dell’informatica per la Pubblica Amministrazione.

Prima di diventare  CIO di LAZIOcrea (già LAit –Lazio Innovazione Tecnologica), dove è stato assunto nel 2006 ed ha ricoperto diversi ruoli di responsabilità aziendali, è stato Project & Program Manager per conto di importanti aziende ICT leader di mercato come Andersen Consulting (poi Accenture), dove dal 2000 al 2005 ha operato in ambito CHT (Communcation & High Tecnologies) in diversi progetti complessi di consulenza ICT per conto numerosi operatori Telco internazionali.

E’ stato cultore della materia di  Sistemi CRM  presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione de La Sapienza di Roma. Nato  nel 1973, è  laureato in Ingegneria Gestionale ed ha conseguito un master in “Economia e Management della Sanità”.

Chiudi

Bisogno
Massimo Bisogno Struttura Commissariale per il Piano di rientro dal disavanzo sanitario - Regione Campania Biografia

Laureato in Scienze dell’Informazione presso l’Università degli Studi di Salerno, dopo una significativa esperienza nel settore privato, dove ha approfondito l’utilizzo dei dati geografici quale strumento abilitante per l’analisi e lo sviluppo di strategie di geomarketing per le grandi aziende, ha intersecato la sua attività professionale con il mondo della Pubblica Amministrazione. Dall’aprile del 2016, dopo un’esperienza presso altre amministrazioni, è rientrato in Campania, presso l’Agenzia Campana per la Mobilità, le Infrastrutture e le Reti, dove svolge il ruolo di responsabile dell’Unità Sistemi Informativi, ITSC, Ricerca e Innovazione. Da settembre 2017, fa parte della Struttura Commissariale per il “Piano di rientro dai disavanzi del SSR campano”, con funzioni di controllo sulla corretta alimentazione dei flussi informativi e sviluppo dei sistemi aziendali, segue tutti gli investimenti in materia di Sanità digitale. Ha avviato il progetto SINFONIA, il Sistema INFOrmativo saNità campanIA, di cui componente fondamentale è il Fascicolo Sanitario Elettronico.

Membro dell’Advocy Group in rappresentanza delle Regioni e Province autonome individuato dalla Commissione salute; Membro del gruppo di lavoro ICT nell’ambito del “PonGov Cronicità – Sostenere la sfida alla cronicità con il supporto dell’ICT”; Referente, per la Regione Campania, del gruppo di lavoro della cabina di regia del Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS); Membro del Nucleo di Coordinamento Regionale Health Technology Assessment (HTA); Membro della Commissione Regionale per la valutazione dei presupposti necessari al riconoscimento di un Centro di Riferimento Regionale

Chiudi

Torna alla home