Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2020

Torna alla home

  da 14:00 a 14:31

PON Governance, una PA più digitale e vicina ai territori. Cronicità e digitalizzazione: insieme per un futuro sostenibile [ pa.09 ]

Sala: Streaming Rosso

Segui la diretta

Il progetto Sostenere la sfida alla cronicità con il supporto dell’ICT promuove la riorganizzazione dei processi di gestione della cronicità grazie allo sfruttamento delle potenzialità delle tecnologie digitali attraverso la definizione, il trasferimento e l’adozione in ambito regionale di modelli, tecniche e strumenti innovativi della sanità digitale nella gestione della cronicità al fine di garantire a livello locale continuità e migliore qualità dell’assistenza, migliore efficacia, efficienza e appropriatezza della cura.

[...riduci]
Il progetto Sostenere la sfida alla cronicità con il supporto dell’ICT promuove la riorganizzazione dei processi di gestione della cronicità grazie allo sfruttamento delle potenzialità delle tecnologie digitali attraverso la definizione, il trasferimento e l’adozione in ambito regionale di modelli, tecniche e strumenti innovativi della sanità digitale nel [...leggi tutto]
A cura di

Programma dei lavori

Apertura

Urbani
Andrea Urbani Direttore Generale della Programmazione Sanitaria - Ministero della salute Biografia

Direttore Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute da marzo 2017, dove coordina la pianificazione nazionale dell’assistenza sanitaria e degli investimenti, la definizione e il monitoraggio dei LEA, l’analisi dei fabbisogni finanziari, il monitoraggio della spesa sanitaria, l’implementazione del sistema di monitoraggio dell’assistenza e l’innovazione tecnologica.

È stato Sub Commissario per l’attuazione del piano di rientro dai disavanzi sanitari della Regione Calabria (2013-2017), membro del Collegio dei revisori dell’Agenas (2012-2017) e membro del Collegio degli esperti della Presidente della Giunta Regionale del Lazio, come esperto per la gestione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario (2010-2013).

È docente e autore di numerose pubblicazioni. Nel 2019 ha pubblicato il libro “Il Servizio Sanitario Nazionale guarda al futuro: verso nuovi e più evoluti sistemi di governance”.

Ha conseguito la Laurea in Economia Aziendale nel 1990 presso l’Università di Roma “La Sapienza”. È dottore commercialista, revisore dei conti e giornalista.

Chiudi

Presentazione dei progetti

Giusti
Chiara Giusti AGENAS – Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali Biografia

Esperta in politiche per lo sviluppo, programmazione e valutazione di programmi e progetti co-finanziati dai Fondi UE in ambito sociale e sanitario.

E’ referente per AGENAS – Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali - delle attività del PONGOV “Sostenere la sfida alla cronicità con il supporto dell’ICT” a valere sul PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.

Ha lavorato per la Commissione UE (Unità di valutazione della DG EMPL), PPAA centrali (Ministero degli affari esteri e delle Cooperazione Internazionale, Ministero dell’Interno, Ministero della Salute, Dipartimento per le Pari Opportunità - PCM), regionali (Regione Lazio, Friuli Venezia-Giulia e P.A di Trento) e locali nei cicli di programmazione delle politiche di coesione 2000-2006 e 2007-2013.

Laureata in Scienze Politiche, indirizzo politico-internazionale all’Università degli Studi di Pisa, con una tesi di laurea sui Fondi strutturali dell’Unione europea, ha conseguito successivamente un Master di II livello in diritto ambientale, norme e istituzioni con una tesi sul programma LIFE.

Chiudi

Intervengono

Battilomo
Serena Battilomo Direttore Ufficio 3, Sistema informativo sanitario nazionale, Direzione generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica - Ministero della Salute Biografia

Laureata in Scienze statistiche ed economiche presso la Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Ha conseguito l’Executive Master in Management delle Amministrazioni Pubbliche presso la SDA Bocconi di Milano.

Fin dall’inizio della sua carriera si è occupato di Sistemi Informativi e progetti di innovazione. Da 25 anni  lavora presso il Ministero della Salute prima nell’ufficio organizzazione e poi in prevenzione sanitaria. Dal 1 marzo 2019 ha l’incarico di direzione dell'Ufficio 3 della Direzione generale della digitalizzazione, del sistema informativo sanitario e della statistica che si occupa di: individuazione dei fabbisogni informativi del SSN, in raccordo con le altre direzioni generali, e del coordinamento dell'informatizzazione del SSN attraverso la pianificazione, progettazione, sviluppo e gestione dei sistemi e dei flussi informativi del SSN. Cura le proposte in materia di strategia nazionale di sanità elettronica e la relativa attuazione nonchè l’integrazione dell'innovazione tecnologica nei processi sanitari. Segue anche la protezione e la riservatezza dei dati nella promozione della digitalizzazione in ambito sanitario. Svolge attività di supporto alle funzioni della cabina di regia del Nuovo Sistema Informativo Sanitario e coordina, con MEF e AGID, il processo di implementazione del fascicolo sanitario elettronico e di digitalizzazione della documentazione sanitaria. Partecipa ai progetti europei per l’e-health, quale rappresentante per l’Italia.

È referente tecnico-scientifico del Progetto “PON GOV - Sostenere la sfida della cronicità con il supporto dell’ICT”.

Chiudi

Mariniello
Rosanna Mariniello Dirigente Ufficio 5 Livelli essenziali di assistenza, assistenza territoriale e sociosanitaria - Direzione generale della programmazione sanitaria - Ministero della Salute Biografia

Laureata in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Roma La Sapienza. Abilitata all’esercizio della professione forense. Ha conseguito il corso di specializzazione per l’idoneità a Segretario generale, il corso di perfezionamento in Organizzazione e finanza degli Enti Locali presso l’Università Federico II di Napoli e il Master in Finanza Pubblica presso la Scuola Superiore dell’Economia e delle finanze.

Dapprima segretario comunale e direttore generale di enti locali, per nove anni, dal 2005 lavora presso il Ministero della Salute. Da marzo 2019, ha l’incarico di direzione dell'Ufficio 5 della Direzione della Programmazione sanitaria - Livelli essenziali di assistenza, assistenza territoriale e sociosanitaria. Le principali aree di attività sono: definizione e aggiornamento dei Livelli essenziali di assistenza (LEA); indirizzi per la programmazione e la qualificazione dell'assistenza territoriale di base, specialistica ambulatoriale, protesica e integrativa, incluso lo studio e la promozione di nuovi modelli per l'erogazione dell'assistenza sanitaria di base; integrazione sociosanitaria domiciliare, ambulatoriale, residenziale e semiresidenziale; assistenza ai pazienti in stato vegetativo e minima coscienza; attuazione della normativa sulle cure palliative e terapia del dolore e iniziative per garantire l'accesso dei cittadini alle cure; disciplina delle esenzioni per patologia e per reddito; linee guida per i percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali in ambito territoriale.

È referente tecnico-scientifico del Progetto “PON GOV - Sostenere la sfida della cronicità con il supporto dell’ICT”.

Chiudi

Torna alla home