Torna a Eventi FPA
Torna al programma

  da 10:00 a 11:00

Rubrica Lavoro & Welfare. Rapporti di lavoro, vigilanza, inclusione sociale: quali cambiamenti in emergenza Covid -19 [ pa.15 ]

Sala: Streaming Verde

Programma dei lavori

Coordinano

Faticone
Arianna Faticone Referente Enti pubblici - FPA
Roma
Massimiliano Roma Responsabile Comunicazione e Relazioni Istituzionali con gli Enti pubblici - FPA Biografia

Esperto di marketing e comunicazione pubblica. Dal 2006 in FORUM PA, si occupa delle relazioni con le Pubbliche amministrazioni, progettando eventi e campagne di comunicazione, formazione e informazione nei diversi ambiti dell’innovazione nella Pubblica Amministrazione. Dal 2010 è coordinatore generale di PATRIMONI PA net, il laboratorio di FORUM PA e Terotec sulla gestione e valorizzazione dei patrimoni immobiliari e urbani pubblici.

Chiudi

Prime evidenze degli effetti della crisi sanitaria sulla dinamica dei rapporti di lavoro

Anpal ha avviato una nuova linea di approfondimenti legati all’emergenza Covid-19 e alle ricadute sul mercato del lavoro. Fornisce le prime indicazioni circa le reazioni della domanda di lavoro, ricorrendo all’archivio delle comunicazioni obbligatorie: le ricadute sulle assunzioni di lavoro dipendente a tempo determinato e indeterminato tra gennaio e aprile 2020 e l’impatto sulle dinamiche contrattuali delle regioni del centro-nord, progressivamente estesi al territorio nazionale coinvolgendo tutti i settori economici. 

Nicastro
Paola Nicastro Direttore Generale - ANPAL Biografia

L’Avv. Paola Nicastro è il Direttore generale di Anpal dal 6 dicembre 2019.
Laureata in giurisprudenza alla Sapienza nel 1989, Paola ha lavorato come avvocato, specializzata in diritto del lavoro, nello studio del Prof. Mattia Persiani e poi nello studio Pavia e Ansaldo.
È entrata nella pubblica amministrazione a novembre del 2000 con incarico dirigenziale conferito ai sensi dell’art. 21, comma 2, del d.lgs. 29/1993.
Ha diretto diverse divisioni del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, occupandosi, tra le altre cose, di gestione di progetti speciali per aziende in crisi, interventi nell’ambito degli aiuti di stato e controllo dei fondi strutturali (Fse e Fesr).
Da settembre 2013 a dicembre 2019 Paola è stata Direttore Generale dell’Inapp (già Isfol) Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche, ente pubblico di ricerca vigilato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, contribuendone al rilancio come istituzione di ricerca nel campo delle politiche sociali, del lavoro e della formazione.

Chiudi

Linfante
Giovanna Linfante Responsabile struttura di ricerca 3 - ANPAL Biografia

Laureata in Scienze Economiche e Sociali, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Statistica applicata al territorio presso l’Università degli Studi di Napoli Parthenope.

Dal 2017 è responsabile dell’Ufficio di Statistica e supporto metodologico di ANPAL, coordina attività di ricerca finalizzate alla valorizzazione, a fini statistici, delle informazioni raccolte negli archivi amministrativi di Anpal, coordina progetti di analisi, monitoraggio e valutazione del mercato del lavoro, delle politiche attive del lavoro e dei servizi per l’impiego.

Chiudi

Baronio
Guido Baronio Responsabile strutture di ricerca 4 - ANPAL Biografia

Laureato in economia, dal 2017 è responsabile della Struttura di ricerca “Analisi di contesto e comparative” di ANPAL.

Svolge attività di analisi e di ricerca sugli andamenti occupazionali e sulle politiche del lavoro, in particolare ricorrendo ad analisi sui dati amministrativi del Sistema Informativo Unitario dell’Agenzia. Coordina progetti di ricerca e pubblicazioni istituzionali prevalentemente orientati all’analisi della domanda di lavoro e allo studio comparato di politiche del lavoro.

In passato, oltre ad analisi periodiche sull’andamento del mercato del lavoro, si è occupato di Servizi Pubblici per l’impiego e analisi sui lavoratori immigrati e flussi migratori.

Chiudi

La tutela dei lavoratori nel periodo dell’emergenza Covid può essere favorita rivisitando gli strumenti di comunicazione dell’INL

Durante il lockdown, l’Ispettorato del Lavoro, attraverso gli Uffici presenti sul territorio, ha ritenuto di attuare misure di sostegno a favore dei lavoratori nella scelta delle soluzioni più adatte alle loro esigenze, soprattutto al fine di conciliare vita familiare e professionale.

Contestualmente, nella fase di contagio, ha affrontato casistiche estremamente delicate come la presenza in azienda delle lavoratrici in gravidanza o la tutela di quei lavoratori che le aziende classificavano non idonei alla mansione dopo le conseguenze determinate dal calo della produzione e dei servizi.

Successivamente, con la ripresa delle attività produttive della c.d. “fase 2”, l’Ispettorato è stato testimone della recuperata vitalità del caporalato. INL ha così promosso la campagna “conosco i miei diritti #denunciolosfruttamento”, che proprio per agevolare la comprensione dei diritti ad un pubblico vasto, anche con carenze linguistiche, è stata basata sulla divulgazione di filmati di animazione, tradotta in 7 lingue.

Marconi
Stefano Marconi Direttore dell'Ispettorato interregionale del lavoro del nord-est - INL Biografia

Dirigente in aziende sanitarie del Veneto e Friuli Venezia Giulia dall'anno 2000; dall'anno 2006 ha diretto con vari incarichi sedi provinciali e territoriali dell'Ispettorato nelle regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche e Veneto. Nel 2015 è stato incaricato delle Direzione Interregionale di Venezia e nel 2017 è stato nominato Capo dell'Ispettorato interregionale del lavoro del nord-est.

Chiudi

Come cambiano gli interventi per le persone fragili in tempi di Covid-19

L’emergenza sanitaria ci impone il distanziamento mentre il sostegno alle persone più fragili richiede vicinanza. In che modo i servizi si stanno riorganizzando per far fronte ai nuovi e molteplici bisogni delle persone, soprattutto quelle più fragili?

Per rispondere a questa domanda la Direzione Generale per la lotta alla povertà e per la programmazione sociale sta promuovendo, insieme all'ANCI e con il supporto della Banca Mondiale, una raccolta di esperienze e buone pratiche introdotte o potenziate dai servizi, in primis i servizi sociali, durante l'emergenza Covid-19. 

Con oltre 300 schede raccolte in pochi giorni, l’iniziativa testimonia una grande partecipazione degli operatori e un’ottima capacità dei servizi di reagire all’emergenza attivando risorse e creatività per definire nuove modalità di intervento.

Nel corso dell’incontro verrà presentata l’iniziativa e verranno condivise alcune esperienze particolarmente significative, anche attraverso la voce diretta di chi opera quotidianamente sul territorio.

Marano
Angelo Marano Direttore Generale della Direzione Generale per la lotta alla povertà e per la programmazione sociale - Ministero del lavoro e delle politiche sociali Biografia

Angelo Marano è direttore generale della Direzione generale per la lotta alla povertà e la programmazione sociale del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Economista, si è laureato in Discipline economiche e sociali alla Bocconi e specializzato alla New York University e all’Università di Bologna. Ha insegnato Scienza delle finanze, Politica economica, Economia monetaria in varie università. Dal 2000 è dirigente pubblico presso la Presidenza del Consiglio, dal 2006 dirigente generale presso il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, nel 2017-2018 è stato direttore del Dipartimento politiche sociali di Roma Capitale. Si è sempre occupato di welfare, scienza delle finanze e politiche economiche. È rappresentante italiano in gruppi di lavoro europei ed ha preso parte ad alcune missioni del FMI e progetti internazionali in ambito pensionistico.

Chiudi

Riva
Iorio Riva Coordinatore UTES - Unità Territoriali Emergenza Sociale e Dirigente Ufficio Sindaci - ATS Bergamo Biografia

Sociologo presso l'Agenzia di Tutela della Salute (ATS) di Bergamo, è Dirigente dell'Ufficio Sindaci, una struttura organizzativa adibita a supportare le attività istituzionali della Conferenza e del Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci nell’ambito dell’integrazione tra le politiche sociali e quelle sanitarie. Docente presso l’Università di Bergamo per il Master universitario di I livello “Management per le professioni sanitarie e dell’assistenza sociale - Coordinamento ed organizzazione dei servizi ospedalieri, domiciliari e territoriali”, in fase di emergenza Covid-19, coordina le UTES - Unità Territoriali Emergenza Sociale Covid-19, nate dalla collaborazione di ATS Bergamo, Fondazione della Comunità Bergamasca e gestite dagli Uffici di Piano degli Ambiti Territoriali, strutture istituzionali e tecniche già da vent’anni strutturate in dimensione sovra comunale per la programmazione sociale in forma associata nei Piani di Zona (Legge 328/00).

Chiudi

Amodio
Annarita Amodio Direttrice Ripartizione Welfare - Comune di Bari
Torna al programma