Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2020

Torna alla home

  da 12:15 a 12:41

Conseguenze, resilienza e capacità di reazione alla crisi indotta dal Covid-19: i risultati delle indagini svolte dall'Istat [ ws.15 ]

Sala: Streaming Blu

Segui la diretta

Nel corso del seminario saranno presentati i risultati di due indagini svolte dall'Istat durante l'emergenza sanitaria:

  • La rilevazione speciale lanciata dall’Istat su rilevazione diretta “Situazione e prospettive delle imprese nell’emergenza sanitaria Covid-19”. La rilevazione ha rappresentato una risposta tempestiva e di elevata qualità alla domanda di informazione su come le imprese stanno vivendo la crisi economica e sanitaria del Paese e come valutano le prospettive. La rilevazione, condotta via web direttamente dall’Istat, ha interessato un campione di circa 90 mila imprese con 3 e più addetti, rappresentative di un universo di poco più di un milione di unità appartenenti ai settori dell’industria, del commercio e dei servizi. E’ stata condotta tra l’8 e il 29 maggio 2020 e i primi risultati sono stati diffusi il 15 giugno. I risultati consentono di misurare l’impatto economico, occupazionale e finanziario della crisi in corso e delineare scenari sulla resilienza e la capacità di risposta del sistema produttivo.
  • Aspetti della vita quotidiana del Paese nella crisi sanitaria dovuta all'emergenza epidemiologica

Sul fronte delle statistiche sociali  due sono gli ambiti su cui si è investito in via prioritaria. L’indagine campionaria “Diario della giornata e attività ai tempi del coronavirus” condotta nel mese di aprile nel pieno della Fase 1 ha rappresentato una risposta immediata, con tempistiche senza precedenti, all’esigenza di studiare la quotidianità della popolazione in un periodo così difficile per il Paese. Il quadro che emerge, fatto di luci e ombre, descrive un Paese fortemente coeso nel rispetto delle misure e protetto da legami familiari forti che hanno rappresentato una barriera protettiva in un momento così complesso per tutti.

Il secondo ambito è rappresentato dall’indagine di siero-prevalenza condotta in collaborazione con il Ministero della Salute che rappresenta una vera e propria sfida per il Paese, sia per la complessità che la caratterizza sia per la rilevanza dal punto di vista epidemiologico delle informazioni che ci fornisce.

L’attenzione è tuttavia trasversale a tutte le indagini e ulteriori approfondimenti sulle conseguenze dell'epidemia sono in corso

[...riduci]
Nel corso del seminario saranno presentati i risultati di due indagini svolte dall'Istat durante l'emergenza sanitaria: La rilevazione speciale lanciata dall’Istat su rilevazione diretta “Situazione e prospettive delle imprese nell’emergenza sanitaria Covid-19”. La rilevazione ha rappresentato una risposta tempestiva e di elevata qualità alla doman [...leggi tutto]
A cura di

Programma dei lavori

Modera

Mottura
Giulia Mottura Dirigente del Servizio Comunicazione, eventi e social media - ISTAT Biografia

Romana, ha 49 anni e due figlie.

Dopo la Laurea in Lettere presso l’Università La Sapienza, si specializza in Biblioteconomia e poi in Comunicazione. In seguito a diverse esperienze come ricercatore umanistico e editor multimediale, entra in Istat. Qui diventa coordinatrice del sito web d’Istituto e amplia il proprio campo d'azione alla comunicazione istituzionale, l'editoria e i servizi all'utenza nazionale e internazionale. Sviluppa la comunicazione digitale dell'Istat anche con l'apertura ai social media. Attualmente è Dirigente del Servizio Comunicazione, eventi e social media dell’Istat, dove lavora per potenziare la relazione tra l'Istituto e cittadini e promuovere l'accesso all'informazione statistica.

Chiudi

Intervengono

Sabbadini
Linda Laura Sabbadini Direttore Centrale per gli studi e la valorizzazione tematica nell'area delle statistiche sociali e demografiche - ISTAT Biografia

Linda Laura Sabbadini, statistica, studiosa delle trasformazioni sociali, dal 2000 assume il ruolo di Direttore Centrale dell’Istituto Nazionale di Statistica e, dal 2011, quello di Direttore del Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali dell'ISTAT. Ha guidato in Italia il processo di rinnovamento radicale nel campo delle statistiche sociali e di genere a partire dagli anni '90, apportando una vera e propria rivoluzione informativa. Per il ruolo particolarmente innovativo in campo nazionale e internazionale è stata premiata dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi l'8 marzo 2006 attraverso il conferimento dell'onorificenza di Commendatore della Repubblica. È stata membro di numerosi gruppi di alto livello e di centri di eccellenza presso l'ONU e la Commissione Europea nel campo delle statistiche sociali e di genere. È autrice di numerose pubblicazioni scientifiche e monografie. È stata esperta per molti anni della Commissione Nazionale Parità e della Commissione Povertà oltre che di numerose altre importanti commissioni di natura istituzionale. Nel 2015 è stata inserita nella pubblicazione sulle 100 eccellenze italiane. Dal 2016 è editorialista della Stampa e dal 2020 di Repubblica. È stata membro del Comitato di esperti in materia economica e sociale per la gestione della Fase 2, presieduto da Vittorio Colao.

Chiudi

Monducci
Roberto Monducci Direttore dipartimento per la produzione statistica - ISTAT Biografia

Direttore del Dipartimento per la produzione statistica dell’Istat, macrostruttura responsabile della produzione dell’informazione statistica di carattere economico, demografico e sociale, delle attività analisi e previsione economica, dei modelli di valutazione delle policy. E’ autore di numerose pubblicazioni di analisi economica, con particolare riferimento alla competitività del sistema produttivo, all’internazionalizzazione delle imprese, al mercato del lavoro. Coordina progetti di ricerca e pubblicazioni istituzionali prevalentemente orientati all’analisi della struttura produttiva e del mercato del lavoro.

Chiudi

Torna alla home