Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2020

Torna alla home

  da 14:00 a 15:00

Tecnologia e Innovazione: la flessibilità dei modelli as a Service per liberarsi dall’onere della maintenance e accelerare la Digital Transformation [ talk.11 ]

Sala: Streaming Verde

Segui la diretta

Oggi le amministrazioni pubbliche devono guadagnare agilità e accelerare l’implementazione di servizi digitali ai cittadini. Eppure, oggi sono costrette a ripercorrere periodicamente tutto il processo di acquisto dello storage per rinnovare la propria infrastruttura tecnologica, spesso perdendo il passo dell’innovazione. Soluzioni già disponibili consentono di liberarsi da questo onere, utilizzando un’infrastruttura che include già in partenza il rinnovamento, ed è in grado di auto-innovarsi nel tempo, secondo un modello Evergreen.

Avere sempre in produzione le tecnologie più recenti, senza dover più passare dal processo di riacquisto, consente alle amministrazioni di restare al passo con le richieste degli utenti e di liberarsi dalla schiavitù della maintenance. Sebbene l’adozione del paradigma Cloud rappresenti una soluzione, la transizione da soluzioni on-premise alla nuvola non è propriamente un passaggio automatico. Occorre costruire un «Journey to the cloud», che consenta la libertà di movimento necessaria da on-prem a cloud e viceversa, e abiliti l’adozione di modelli di consumo flessibili, che consentano di scalare verso l’alto o verso il basso, pagando quanto effettivamente viene consumato, non solo costruendo un piano rigido di investimento a tre anni. Un simile modello può liberare le pubbliche amministrazioni dalla necessità del riacquisto periodico di infrastruttura, rendendo più agile il loro journey to the cloud, utilizzando un modello 100% OPEX.

[...riduci]
Oggi le amministrazioni pubbliche devono guadagnare agilità e accelerare l’implementazione di servizi digitali ai cittadini. Eppure, oggi sono costrette a ripercorrere periodicamente tutto il processo di acquisto dello storage per rinnovare la propria infrastruttura tecnologica, spesso perdendo il passo dell’innovazione. Soluzioni già disponibili consentono di liberars [...leggi tutto]
A cura di

Programma dei lavori

Modera e introduce

Tiseo
Daniele Tiseo Responsabile Area Imprese - FPA

Intervengono

Nulli
Alfredo Nulli Principal System Engineer Emea office of CTO - Pure Storage Biografia
Alfredo Nulli è il Principal System Engineer at EMEA office of CTO di Pure Storage. 
In questo ruolo Alfredo cura le relazioni con i principali cloud, service provider e con le importanti alleanze tecnologiche di Pure con l'obiettivo di guidare il viaggio verso un nuovo modo di sfruttare le piattaforme storage per estrarre il massimo valore dai dati.
Alfredo ha fatto diverse esperienze come Service Creation Manager, collaborando con le principali Cloud Company in EMEA nella definizione e costruzione di servizi basati sui dati.

Alfredo ha iniziato la sua carriera in Sun Microsystems, successivamente ha lavorato in Cisco ricoprendo diversi ruoli: Data Center Solution Manager, Responsabile del Cloud Computing Marketing all'interno dell'organizzazione EMEA dedicata ai Service Provider.
Prima di entrare in Pure Storage, Alfredo ha ricoperto il ruolo di CTO e Pre-Sales Manager all'interno della Global Alliance Organization per EMC.
Alfredo si è laureato in Informatica all'Università di Pisa.

Chiudi

Minenna
Mauro Minenna Direttore Generale - Aci Informatica Biografia
Mauro Minenna, nato a Bari nel 1969.

Laureato con lode in ingegneria elettronica (indirizzo calcolatori elettronici), dottore di ricerca in ingegneria elettrotecnica. Dopo aver fatto esperienze come project manager nei sistemi informativi di Enel e Rai, è stato responsabile dei sistemi e della logistica di Eboost, startup del Gruppo Poste Italiane per la logistica dell’e-commerce. Dal 2002 al 2007 ha lavorato direttamente per Poste Italiane, prima come assistente del CIO, poi come responsabile delle Architetture Applicative e dell'Information Management gestendo l'avvio di due progetti strategici: il ridisegno dell'architettura dei sistemi informativi degli Sportelli e il datawarehouse aziendale. Dal 2008 al 2012 è stato Direttore dei Sistemi Informativi del Gruppo API. In "api" ha avuto responsabilità completa su tutti i sistemi del gruppo (distribuzione prodotti petroliferi a marchio "IP", raffineria di Falconara, energie rinnovabili). Dal 2013 è Direttore Generale di Aci Informatica, società “in house” di Aci. Per l’Ente, Aci Informatica gestisce, tra l’altro, i sistemi informativi del pubblico registro automobilistico e i servizi informatici necessari alle convenzioni stipulate da Aci con altre Pubbliche Amministrazioni (in particolare MIBACT, MAE, Regioni). E' stato, dal 2004 al 2011, professore incaricato di “Basi di Dati” presso la facoltà di ingegneria dell'università di Roma - Tor Vergata.

 

Chiudi

Ferri
Francesco Ferri Presidente Aria SpA e Presidente Assinter
Sappa
Anna Sappa Dirigente dell’Ufficio infrastrutture ICT della Direzione Centrale per l'Organizzazione Digitale - INAIL Biografia

Matura la prima fase della esperienza professionale, prima in Finsiel e poi in Consip, nello sviluppo e gestione di soluzioni applicative per il Ministero dell’Economia, sia in ambito contabilità pubblica, sia in ambito gestione economica e giuridica del personale, con particolare focus alla soluzione di payroll dedicata alla Pubblica Amministrazione.

Da novembre 2017 è responsabile dell’Ufficio Infrastrutture IT della Direzione Centrale per l’Organizzazione Digitale dell’INAIL, dopo aver guidato, prima in Consip dal 2011 e poi in SOGEI dal 2013, la Direzione/Funzione dedicata alla gestione ed evoluzione delle infrastrutture tecnologiche e dei servizi per i datacenter dei dipartimenti del Ministero dell’Economia e della Corte dei conti, conseguendo obiettivi di razionalizzazione e di consolidamento, quali la dismissione del mainframe della Ragioneria Generale dello Stato, la relocation dei CED del Dipartimento degli Affari Generali in un unico sito a via Carucci e, infine, la relocation dei sistemi della Corte dei conti presso il CED SOGEI.

In INAIL, parallelamente al downsizing del mainframe, sta guidando la reingegnerizzazione su piattaforma cloud (PAS OpenShift) delle applicazioni core dell’Istituto e il progetto di adozione del paradigma cloud nei datacenter dell’INAIL, scelta oggi indispensabile per accelerare la trasformazione digitale, grazie ai livelli di flessibilità e semplificazione che introduce, e per consentire la integrazione con le risorse del cloud pubblico.

Nell’ambito della sua responsabilità rientrano i servizi di housing agli Enti che hanno deciso di trasferire i propri sistemi presso i datacenter INAIL e, dallo scorso 2019, i servizi di hosting erogati al Ministero della della Salute, cooperazioni nate in attuazione dei principi di sinergia e razionalizzazione introdotti con il disegno dei Poli Strategici Nazionali.

Chiudi

Calì
Daniel Calì Digital General Manager - DXC Technology Biografia

Daniel Calì è General Manager per la Digital Transformation in DXC Technology . In questo ruolo Daniel è responsabile di guidare e supportare la crescita e la trasformazione del business delle aziende clienti di DXC in Italia con strategie flessibili attraverso le tecnologie digitali facendo leva su modelli di accelerazione digitali e innovazione, start-up incubation ecosystem e approccio metodologico nella modernizzazione dei sistemi informativi. Daniel è un leader innovativo con più di 25 anni di esperienza nell’ambito di soluzioni basate su tecnologie digitali (servizi mobili e web, digital commerce, cloud computing, data-driven platforms, intelligenza artificiale) avendo ricoperto diverse posizioni di management, sviluppo business e consulenza strategica in aziende leader nel settore Technology e servizi IT. Prima di entrare in DXC nel 2019, Daniel è stato Digital Partner per il Sud Europa in Cognizant, e in precedenza ha ricoperto vari ruoli business executive e managing consultant in Apple, IBM, Cisco, Corning e SITA. Daniel è anche un imprenditore digitale, ha lanciato con successo una piattaforma di mobile app publishing, è stato venture capitalist e advisor di aziende start up in particolare nel settore della Digital Customer Experience. Daniel è laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni in Francia presso l’Institut Mines-Telecom (IMT) Atlantique ed ha ottenuto il Master in Marketing & Sales presso SDA Bocconi con la ESADE scuola di management di Barcellona.

Chiudi

Torna alla home