Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2020

Torna alla home

  da 14:30 a 15:00

PON Governance, una PA più digitale e vicina ai territori. Un modello predittivo per simulare il fabbisogno di salute del SSN [ pa.37 ]

Sala: Streaming Rosso

Segui la diretta

La Direzione Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute, beneficiaria del progetto “Analisi fattori di produzione per resilienza e sviluppo del SSN”,  sta sviluppando un complesso e ambizioso lavoro che non conosce precedenti, con l’obiettivo di costruire un “Modello Predittivo” del fabbisogno di salute della popolazione italiana che sia in grado, anche attraverso l’uso delle nuove tecnologie ICT, di simulare diversi scenari programmatici per supportare le scelte di programmazione sanitaria e la corretta distribuzione delle risorse, rendendole maggiormente coerenti con gli scenari evolutivi di medio-lungo periodo e tutelando la sostenibilità del sistema.

Con questo percorso si sancisce per il Ministero un deciso cambio di rotta: infatti, alla tradizionale lettura verticale per “silos” di spesa sanitaria, basata sul monitoraggio dei fattori produttivi per aree di assistenza, si affianca anche una logica orizzontale per “patologia”, che consente una visione complessiva del costo delle malattie e permette di svolgere una programmazione più efficiente ed una valutazione predittiva di cambiamenti e innovazioni tecnologiche introdotte nel sistema.

[...riduci]
La Direzione Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute, beneficiaria del progetto “Analisi fattori di produzione per resilienza e sviluppo del SSN”,  sta sviluppando un complesso e ambizioso lavoro che non conosce precedenti, con l’obiettivo di costruire un “Modello Predittivo” del fabbisogno di salute della popolazione italiana che si [...leggi tutto]
In collaborazione con

Programma dei lavori

Apertura

Urbani
Andrea Urbani Direttore Generale della Programmazione Sanitaria - Ministero della salute Biografia

Direttore Generale della Programmazione Sanitaria del Ministero della Salute da marzo 2017, dove coordina la pianificazione nazionale dell’assistenza sanitaria e degli investimenti, la definizione e il monitoraggio dei LEA, l’analisi dei fabbisogni finanziari, il monitoraggio della spesa sanitaria, l’implementazione del sistema di monitoraggio dell’assistenza e l’innovazione tecnologica.

È stato Sub Commissario per l’attuazione del piano di rientro dai disavanzi sanitari della Regione Calabria (2013-2017), membro del Collegio dei revisori dell’Agenas (2012-2017) e membro del Collegio degli esperti della Presidente della Giunta Regionale del Lazio, come esperto per la gestione del Piano di rientro dal disavanzo sanitario (2010-2013).

È docente e autore di numerose pubblicazioni. Nel 2019 ha pubblicato il libro “Il Servizio Sanitario Nazionale guarda al futuro: verso nuovi e più evoluti sistemi di governance”.

Ha conseguito la Laurea in Economia Aziendale nel 1990 presso l’Università di Roma “La Sapienza”. È dottore commercialista, revisore dei conti e giornalista.

Chiudi

Presentazione dei progetti

Messina
Presentazione progetto “Analisi fattori di produzione per resilienza e sviluppo del SSN”
Valeria Messina Director Public Sector - PwC Biografia

Valeria Messina è Healthcare Director presso PwC Public Sector Srl.

Ha una profonda conoscenza delle dinamiche del settore sanitario italiano, consolidata in più di 15 anni di esperienza. Nel corso della sua carriera ha maturato competenze nella gestione e implementazione di complessi progetti di trasformazione per enti e aziende sanitarie pubbliche e private, in ambito strategia, organizzazione, data analytics e data analysis, finanza e controllo, operation, ICT e change management.

Coordina numerosi progetti di cambiamento strategico e organizzativo nel settore sanitario, tra cui il progetto PON GOV “Analisi dei fattori di produzione per resilienza e sviluppo del SSN” per il Ministero della Salute.

Nel 2000 ha conseguito la laurea in Economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali (Università Bocconi Milano) e nel 2005 il Master in Management Sanitario di II livello (SDA Bocconi Milano). Dal 2012 è docente del Master Management del Settore Sanità, Pharma e Biomed full time ed executive - 24ORE Business School.

Chiudi

Intervengono

Garassino
Stefania Garassino Dirigente Ufficio 4, Analisi aspetti economico-patrimoniali dei bilanci degli enti del SSN e definizione del fabbisogno finanziario del SSN – Direzione generale della programmazione sanitaria - Ministero della Salute Biografia

Laureata in economia e commercio presso l’Università Sapienza di Roma. Abilitata dottore commercialista e iscritta all’albo dei revisori contabili. Ha conseguito il master in economia sanitaria presso l’Università Tor Vergata.

Lavora da 30 anni nella Pubblica Amministrazione e dal luglio 2007 presso la Direzione Generale della Programmazione sanitaria del Ministero della salute, dove è attualmente dirigente e responsabile dell'ufficio economico finanziario. Le principali aree di attività e responsabilità sono: monitoraggio spesa sanitaria, definizione fabbisogno sanitario standard regionale, rilevazione e analisi costi delle prestazioni ambulatoriali e ospedaliere per la definizione delle relative tariffe, predisposizione e verifica rispetto dei principi contabili di settore, predisposizione relazioni tecniche di valutazione impatto delle norme in materia sanitaria.

È referente tecnico-scientifico del Progetto PON GOV “Analisi dei fattori di produzione per resilienza e sviluppo del SSN”.

Chiudi

Carbone
Simona Carbone Dirigente Ufficio 6 - Monitoraggio e verifica dell'erogazione dei LEA e dei Piani di rientro – Direzione generale della programmazione sanitaria - Ministero della Salute Biografia

Laureata in filosofia con PhD presso Università della Calabria – UNICAL e successivamente in economia e commercio. Ha conseguito il master in Master di II livello in Management per la Sanità presso la SDA Bocconi di Milano e il Master di II livello in Case management presso la Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Lavora da 15 anni nel settore sociosanitario e per 6 anni è stata consulente esperto senior della Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (AgeNas) dove si è occupata del coordinamento e monitoraggio delle attività di supporto tecnico  operativo alle regioni impegnate nei piani di riqualificazione aziendale e riorganizzazione dei sistemi sanitari regionali. Dal maggio 2019 è dirigente presso la Direzione Generale della Programmazione sanitaria del Ministero della salute, dove è attualmente responsabile dell’ufficio 6 - Monitoraggio e verifica dell'erogazione dei LEA e dei Piani di rientro. Le principali aree di attività e responsabilità sono: costruzione, sperimentazione, implementazione e pubblicazione della verifica dell'erogazione dei LEA, lettura, analisi e interpretazione dei dati di offerta e di attività del SSN, gestione e manutenzione dei sistemi di classificazione delle prestazioni sanitarie e degli strumenti per i sistemi di valorizzazione, supporto alla predisposizione dei piani di riorganizzazione e di riqualificazione dei SSR.

È referente tecnico-scientifico del Progetto PON GOV “Analisi dei fattori di produzione per resilienza e sviluppo del SSN”

Chiudi

Torna alla home