Torna a Eventi FPA
Torna al programma

  da 09:30 a 11:30

Formazione e competenze digitali per un Paese più inclusivo e competitivo [ sc.04 ]

Sala: Sala verde

Iscriviti

Partecipa alla Manifestazione, di' la tua! Mandaci un messaggio vocale: i commenti e le domande più interessanti saranno trasmessi in diretta durante l’evento!

Negli ultimi mesi, a seguito dell’emergenza sanitaria, si è affermata con forza la centralità di temi spesso in secondo piano nell’agenda politica, quali la formazione e le competenze digitali in particolare. Questa rinnovata attenzione si è concentrata inevitabilmente sulla scuola e sull’università, sulla loro capacità di rispondere all’emergenza con strumenti digitali e didattica a distanza. 
 
Ma sono tanti gli aspetti chiamati in causa quando si parla di formazione e competenze: l’inclusione sociale, la competitività, il rapporto tra Pa e cittadini. Pensiamo alla capacità di adattarsi a un mercato del lavoro che cambia; o alla possibilità di diventare “cittadini digitali”, di informarsi correttamente e di accedere ai servizi sempre più avanzati messi a disposizione dalle amministrazioni e dai privati.  
 
Su tutto questo pesano dati poco incoraggianti: abbiamo pochi laureati, solo il 27,6 per cento contro il 40 per cento della media europea, mentre solo il 42 per cento della popolazione tra 16 e 74 anni possiede competenze digitali di base o superiori. 
 
Per cercare di eliminare questo gap, nel luglio scorso è stata adottata con un decreto dal Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione la “Strategia per le competenze digitali”. Tra i principi guida: combattere il divario digitale di carattere culturale; sostenere lo sviluppo delle competenze digitali in tutto il ciclo dell’istruzione e della formazione superiore (con un’attenzione specifica ai ricercatori); promuovere lo sviluppo delle competenze chiave per il futuro e aumentare la percentuale di specialisti ICT; garantire a tutta la popolazione attiva le competenze digitali fondamentali per le nuove esigenze e modalità di lavoro. 
 
Grandi opportunità sembrano poi aprirsi grazie ai fondi messi in campo dall’Europa: il governo ha inserito nelle Linee Guida per il Recovery Plan italiano un cluster dedicato proprio a “Istruzione, formazione e ricerca”. Tra le azioni previste, il cablaggio con fibra ottica di scuole e università, la dotazione di infrastrutture per la didattica a distanza, l’aumento della quota di laureati e diplomati, il contrasto all’abbandono scolastico e la riqualificazione, formazione e selezione dei docenti. 
 
Stiamo andando, quindi, nella giusta direzione? Un confronto in questo evento di “FORUM PA 2020 Restart Italia”. 
 
 

Programma dei lavori

Modera e introduce

Stentella
Michela Stentella Giornalista e Responsabile Redazione - FPA Biografia

Giornalista professionista, specializzata in redazione multimediale, è responsabile della redazione di FPA (www.forumpa.it). In occasione di manifestazioni, eventi e progetti cura le attività di ufficio stampa per FPA e coordina le iniziative editoriali legate a partnership e collaborazioni esterne con quotidiani e testate. 

Chiudi

Intervento del Ministro

Azzolina
Lucia Azzolina Ministra dell' Istruzione Biografia

Lucia Azzolina è nata il 25 agosto 1982 a Siracusa, in Sicilia. È docente di Scuola secondaria di secondo grado e deputata della Repubblica Italiana. Dal 16 settembre 2019 ha rivestito il ruolo di Sottosegretaria al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca del II Governo Conte. Dal 10 gennaio 2020 è Ministra dell’Istruzione. Studi Azzolina ha frequentato il Liceo Scientifico Statale “Leonardo Da Vinci” di Floridia, in provincia di Siracusa. Dopo il diploma si è iscritta all’Università di Catania, presso la facoltà di Filosofia, conseguendo la laurea specialistica in Storia della Filosofia. Successivamente ha frequentato la SSIS, la scuola per l’abilitazione all'insegnamento, ottenendo il titolo per poter insegnare Storia e Filosofia nella Scuola secondaria. Superato l’esame finale della SSIS, ha iniziato a lavorare nel 2008 come docente nei Licei di La Spezia e Sarzana. Ha conseguito anche la specializzazione all'insegnamento del sostegno a Pisa. Si è iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Pavia, dove si si è laureata, nel dicembre del 2013, mentre continuava ad insegnare, contemporaneamente, nelle Scuole secondarie di secondo grado. Nel gennaio 2014 è passata di ruolo all'Istituto di Istruzione Superiore “Quintino Sella” di Biella. Ha svolto, dopo la laurea in Giurisprudenza, la pratica forense, occupandosi sempre di diritto scolastico. Ha svolto attività sindacale, con riferimento alla scuola, fra il Piemonte e la Lombardia, per oltre un anno e mezzo. Date le dimissioni dal sindacato, è tornata a insegnare nel 2017 al “Quintino Sella” di Biella. Nel 2019 ha superato il concorso per dirigenti scolastici. Carriera politica A gennaio 2018, si è candidata alle Parlamentarie del Movimento 5 Stelle per la quota proporzionale Novara-Biella-Vercelli-Verbania-parte della Provincia di Alessandria (parte del collegio Piemonte 2), risultando la donna più votata. A seguito delle elezioni nazionali, il 19 marzo 2018 è stata proclamata deputata della Repubblica Italiana eletta nella XVIII Legislatura. Durante il suo mandato parlamentare ha presentato diverse interrogazioni legate al mondo della scuola come componente della VII Commissione Cultura della Camera dei Deputati. Ha presentato anche una proposta di legge sulle classi pollaio. Dal 16 settembre 2019 e fino alla nomina a Ministra ha ricoperto il ruolo di Sottosegretaria al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Nei mesi da Sottosegretaria ha seguito i lavori del decreto scuola e si è occupata, in particolare, di alcuni temi fra cui innovazione didattica, formazione e reclutamento dei docenti.

Chiudi

Intervengono

Schleicher
Andreas Schleicher Director for the Directorate of Education and Skills - OECD Biografia

Andreas Schleicher is Director for Education and Skills, and Special Advisor on Education Policy to the Secretary-General at the Organisation for Economic Co-operation and Development (OECD) in Paris.

He initiated and oversees the Programme for International Student Assessment (PISA) and other international instruments that have created a global platform for policy-makers, researchers and educators across nations and cultures to innovate and transform educational policies and practices.

He has worked for over 20 years with ministers and education leaders around the world to improve quality and equity in education. Former U.S. Secretary of Education Arne Duncan said that Schleicher “understands the global issues and challenges as well as or better than anyone I’ve met, and he tells me the truth” (The Atlantic, July 11). Former UK Secretary of State Michael Gove called Schleicher “the most important man in English education” – even though he is German and lives in France.

Before joining the OECD, he was Director for Analysis at the International Association for Educational Achievement (IEA). He studied Physics in Germany and received a degree in Mathematics and Statistics in Australia. He is the recipient of numerous honours and awards, including the “Theodor Heuss” prize, awarded in the name of the first president of the Federal Republic of Germany for “exemplary democratic engagement”.  He holds an honorary Professorship at the University of Heidelberg.

Chiudi

Avenia
Cesare Avenia Presidente - Confindustria Digitale
De Vito
Daniel De Vito Capo segreteria tecnica del Ministro - Ministero dello Sviluppo Economico
Iacono
Giuseppe Iacono Dipartimento per la Trasformazione digitale - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia

Laureato in Scienze dell’Informazione, ha 30 anni di esperienza in campo tecnico, gestionale e manageriale, come imprenditore, consulente, formatore. Ha coordinato progetti di miglioramento per aziende di profilo internazionale e sviluppato interventi di formazione e sviluppo competenze nel campo della gestione dei team, del project management e della qualità.

Da anni promuove iniziative in campo nazionale sui temi dell’innovazione, è stato Presidente dell’Associazione Stati Generali dell’Innovazione, di cui è anche co-fondatore (www.statigeneralinnovazione.it), già Presidente anche dell’Istituto Italiano Open Data, è stato coordinatore del gruppo di lavoro “Competenze per la cittadinanza digitale e inclusione digitale” del Programma Nazionale per la cultura, la formazione e le competenze digitali, e advisor esperto dell’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano. Co-ideatore e docente del master Smart PA della Link Campus University e docente del master Innovare con il Cloud dell’Università degli studi di Padova.

Scrive periodicamente come protagonista collaboratore su www.agendadigitale.eu, curatore del canale Scuola Digitale, è membro del Comitato degli Esperti per l’innovazione di OMAT360 e “eSkills Ambassador” per i progetto europeo “e-skills 4 Jobs”. È autore di oltre 100 lemmi dei nuovi volumi Scienza e Tecnica dell’Enciclopedia Treccani dedicati a Informatica e Nuovi Media e di numerose pubblicazioni su riviste specializzate, su atti di convegni e di seminari, oltre che di diversi libri sui temi del management e dell’innovazione.

Chiudi

Miccoli
Giusi Miccoli LazioCrea Biografia

Strategic Advisor e General manager della Scuola d’arte Cinematografica G.M.Volonté, LAZIOcrea.

Come Strategic Advisor supporta la Direzione Affari istituzionali, Personale e Sistemi informativi di Regione Lazio nella definizione di Politiche per lo sviluppo del personale. Come General Manager della Scuola d’arte Cinematografica G.M.Volonté svolge funzioni di coordinamento e raccordo con la Direzione Regionale e di Governance complessiva del progetto strategico regionale.

È stata Amministratore Unico di ASAP dal 2013 al 2017. È stata vice-presidente nazionale di AIF dal 2014 al 2016. È Docente del Master O.S.C.U.A.I. Organizzazione e Sviluppo del Capitale Umano in Ambito Internazionale, Dipartimento di Ingegneria Industriale, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” dal 2015. Fa parte del Comitato di Redazione della rivista “Formazione & Cambiamento”. È stata voce-direttore della rivista “Next Strumenti per l’innovazione”. È stata Responsabile del Settore Formazione di S3.Studium e Responsabile del Settore Post-Diploma in Luiss Management. È stata Responsabile didattico e Docente del Master.Cor in Comunicazione e Organizzazione, Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università “La Sapienza” di Roma dal 2002 al 2008.

Scrive periodicamente articoli sui temi dell’apprendimento, delle competenze e dell’innovazione organizzativa. Ha una consolidata esperienza nella gestione di progetti complessi in Italia e in contesti internazionali. Possiede competenze pluriennali nelle politiche del personale e nei processi di apprendimento.

Nella pubblica amministrazione ha guidato progetti su analisi delle competenze, comunicazione interna e formazione innovativa.

Chiudi

Michilli
Mirta Michilli Direttore Generale - Fondazione Mondo Digitale Biografia

Doctor of Philosophy (PhD) in International Business Management alla International School of Management di Parigi, Mirta è co-ideatrice e direttore generale della Fondazione Mondo Digitale fin dalla sua nascita nell’anno 2001 come Consorzio Gioventù Digitale, organizzazione non profit fondata dal Comune di Roma, dalla Regione Lazio e da sei grandi aziende di informatica e telecomunicazioni.

È stata consulente sui temi dell’innovazione per il Comune di Roma, il Comune di Bologna, il Comune di Livorno, contribuendo allo sviluppo delle prime reti civiche promosse dalle pubbliche amministrazioni locali, tra cui la rete Iperbole.

Nel 1999 a Edimburgo ha fondato Helios ICT Management ltd, una spin off dell’Università di Edimburgo. Nel 2002 ha coordinato il processo che ha portato il Comune di Roma ad assumere la presidenza dell’European Telecities Network (diventato Eurocities Knowledge Society Forum, www.eurocities.org), una rete che annovera oltre 120 partner tra capitali e grandi città dell’Unione europea, e ha coordinato il tavolo di lavoro tecnico incaricato di implementare le linee guida del piano di azione.

Ha frequentato con successo corsi di specializzazione post laurea (DBA courses) presso la Saint John University di New York sui temi del Social Venture Capital, Social Return on Investments e Marketing for Non profit Organizations. È laureata in Informatica presso l’Università degli Studi di Pisa.

È stata consulente e reviewer per la Commissione europea di numerosi progetti di ricerca e sviluppo tecnologico.

Partecipa come relatrice a conferenze e convegni sull’innovazione e l’inclusione digitale. Suoi contributi sull'innovazione sociale sono pubblicati su riviste e magazine specializzat

Chiudi

Torna al programma