Torna a Eventi FPA
Torna al programma

  da 16:30 a 17:30

L’Italia e lo Sviluppo Sostenibile. L’Agenda 2030 in Italia e la Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile – attori, iniziative, prospettive [ pa.12 ]

Sala: Sala rossa

Gli eventi degli ultimi anni pongono lo sviluppo sostenibile al centro delle aspirazioni della comunità globale. L’Italia, coerentemente con gli impegni sottoscritti nel settembre del 2015, ha declinato l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite nella Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile (SNSvS), lo strumento di coordinamento, approvato nel dicembre 2017, che fa propri i principi guida dell’Agenda e che individua obiettivi nazionali integrati e interconnessi con i suoi 17 obiettivi e 169 target.

La SNSvS, in attuazione di quanto previsto dalla Legge 221/2015 e dall’art. 34 del D.lgs. 152/2006, costituisce il quadro di riferimento nazionale per i processi di pianificazione, programmazione e valutazione di tipo ambientale e territoriale. Su tali basi, il Ministero dell’Ambiente supporta le regioni, le province autonome e le città metropolitane nella costruzione delle strategie regionali e provinciali e delle agende metropolitane per lo sviluppo sostenibile.

Per garantire il più ampio coinvolgimento della società civile, è stato costituito il Forum Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, che accompagna l’attuazione della SNSvS e contribuisce ai processi di revisione periodica attraverso la collaborazione e il networking tra gli attori della sostenibilità, incluse le organizzazioni giovanili, a tutti i livelli.

Il Ministero, come richiesto dal quadro normativo, ha avviato il processo di revisione triennale della SNSvS, che si attua in un momento cruciale per l’Italia, anche in considerazione della fase emergenziale del Covid-19. Il metodo della “coerenza delle politiche per lo sviluppo sostenibile” è di estrema rilevanza se applicato in questo quadro, per tale ragione costituisce il filo conduttore del processo di revisione della SNSvS, che si sta attuando con il coinvolgimento delle istituzioni centrali, degli enti territoriali e del Forum nazionale per lo sviluppo sostenibile e avvalendosi della collaborazione di OCSE, nell’ambito del progetto finanziato dalla Commissione Europea, per la definizione di un piano di azione per la coerenza delle politiche nazionale. Il documento della SNSvS post-revisione includerà anche target quantitativi al 2030 e un set di indicatori per il monitoraggio.

In questa sfida estremamente complessa e di ampio orizzonte temporale, uno dei risultati più importanti raggiunti fino ad oggi è la creazione di una “comunità di intenti”, fondata sulla collaborazione tra istituzioni e società civile, nel viaggio collettivo sulla strada della sostenibilità e della resilienza

A cura di

Programma dei lavori

L’Agenda 2030 e la dimensione europea

Innamorati
Andrea Innamorati AT Sogesid, DG CRESS - Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare Biografia

Dal 2003, Andrea Innamorati è consulente (Unità di Assistenza Tecnica Sogesid SPA) presso il Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare, che ha rappresentato, sin dal 2005, nei principali processi negoziali intergovernativi sullo sviluppo sostenibile sia a livello europeo che in ambito Nazioni Unite. Membro del gruppo di lavoro intergovernativo sugli obiettivi di sviluppo sostenibile, ha rappresentato il Ministero nel lungo processo negoziale che ha portato all’adozione dell’Agenda 2030. Nel 2016 ha partecipato alla “Giorgio Ruffolo fellowship programme” presso l’Università di Harvard (John Fitzgerald Kennedy School of Government - Belfer Center for Science and International Affairs) con un progetto di ricerca focalizzato sugli strumenti di governance europei necessari per sostenere il processo di attuazione dell’Agenda 2030. Dal 2018 è membro del Gruppo di lavoro Agenda 2030 presso il Consiglio Europeo per gli Affari Generali.

Chiudi

La Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile e la dimensione territoriale

Bombonato
Anna Bombonato Esperto senior, AT Sogesid, DG CreSS - Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare Biografia

Laureata in Scienze Ambientali presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Dal 2015 svolge attività di assistenza tecnica per la società Sogesid SpA presso il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (DG CreSS - Div II). In particolare, si occupa del processo di declinazione di Agenda 2030 in Italia, con particolare riferimento all’ attuazione e revisione della Strategia Nazionale per lo sviluppo sostenibile (SNSvS), approvata nel dicembre 2017, e alla sua declinazione a livello regionale e locale. Precedentemente, dal 2002 al 2015, ha collaborato con la società Ambiente Italia Srl, nell’ambito dell’analisi, pianificazione e valutazione ambientale, dello sviluppo sostenibile e della progettazione europea. Ha inoltre svolto, dal 2013 al 2015, attività di assistenza e supporto tecnico per il Programma Europeo LIFE.

Chiudi

Le attività di accompagnamento dei territori per l’attuazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile

Occhino
Tiziana Occhino UTS Sogesid, Progetto CREIAMO PA – L2WP, DG CRESS - Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare Biografia

E’ laureata in Economia e commercio e specializzata in Management dello sviluppo sostenibile. Esperta di politiche territoriali per la coesione e la sostenibilità e di processi di innovazione strategica nella pubblica amministrazione nazionale e locale. Ha partecipato alla progettazione e attuazione di numerosi strumenti complessi di sviluppo locale e ha gestito progetti di rafforzamento amministrativo e capacitazione istituzionale per amministrazioni centrali e regionali. Svolge attività di supporto tecnico al Ministero dell’Ambiente per l’attuazione della Strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile, con particolare riferimento ai processi di territorializzazione e di coinvolgimento della società civile.

Chiudi

Gli indicatori per la strategia nazionale per lo sviluppo sostenibile

Canovaro
Eugenio Canovaro AT Sogesid, DG CRESS - Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare Biografia

È laureato in scienze politiche e relazioni internazionali presso l’Università degli studi di Pisa, presta servizio di assistenza tecnica sui temi che riguardano l’Agenda 2030 e la Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile (SNSvS) nella Direzione generale crescita sostenibile e qualità dello sviluppo del Ministero dell’Ambiente.

Negli ultimi 9 anni ha svolto sia presso Ministero dell’Ambiente sia presso altre amministrazioni centrali e locali attività di assistenza tecnica sulla programmazione e gestione dei fondi della politica di coesione. 

Chiudi

Torna al programma