Torna a Eventi FPA
Torna al programma

  da 17:45 a 18:25

Servizi innovativi per la logistica nella “Città del quarto d’ora” [ ws.13 ]

Sala: Sala verde

L’emergenza Covid-19 ha contribuito a ridefinire drasticamente il nostro modo di concepire e vivere le città. Il radicale cambiamento nelle nostre abitudini (es. incremento dell’e-commerce) e nell’organizzazione del lavoro (es. esplosione dello smart working) hanno spinto molte amministrazioni locali a ripensare i propri modelli di smart city. Su tutti, il progetto “La Ville du quart d'heure”, lanciata dalla Città di Parigi e volta a trasformare la metropoli in un luogo dove i cittadini potranno raggiungere i servizi e soddisfare i propri bisogni in soli 15 minuti.

Un approccio che comincia ora a farsi strada anche in Italia, e che persegue l’obiettivo di ridurre le distanze tra cittadino e luoghi di interesse come uffici e scuole, ma anche supermercati e negozi per lo shopping. In questo senso, le soluzioni volte a semplificare ulteriormente l’esperienza d’acquisto online possono offrire un enorme contributo a un ripensamento della logistica urbana in un’ottica  di prossimità e sostenibilità.

Partendo dal racconto della visione di “Città del quarto d’ora”, l’evento si propone di illustrare i vantaggi connessi alla soluzione Punto Poste da Te di Poste Italiane, che consente di effettuare spedizioni e pagamenti dalla propria abitazione o dall'ufficio come anche ritiro e spedizione pacchi, pagamenti di bollettini, ricariche Postepay e SIM.   

Programma dei lavori

Coordina e Introduce

Baldassarre
Andrea Ivan Baldassarre Responsabile Content Development - FPA

Intervengono

Musacchio
Clara Musacchio Area Ricerca, Advisory e Formazione - FPA
Angeloni
Giacomo Angeloni Assessore Innovazione, semplificazione, servizi demografici - Comune di Bergamo Biografia

Vivo a Bergamo da quando sono nato. Dal 2002 lavoro all'associazione Diakonia onlus per la Caritas Diocesana Bergamasca a cui sono arrivato dopo l’esperienza del Servizio Civile Nazionale come obiettore di coscienza alla Comunità don Milani di Sorisole. Per buona parte del 2002 ho collaborato con la cooperativa sociale Migrantes nella gestione dei campi rom del comune di Bergamo. Nei primi anni in Caritas, attraverso i suoi servizi segno, ho incontrato e scoperto le varie forme di disagio presenti nella nostra città attraverso il servizio alla mensa, al centro di ascolto, nei dormitori e in una comunità di seconda accoglienza. Ora da 8 anni sono il responsabile dell’ufficio Pace Mondialità e volontariato giovanile. Sono referente dei progetti di volontariato gestiti dalla Caritas, mi occupo dell’accompagnamento e della formazione dei giovani che svolgono l’anno di Servizio Civile Nazionale. Coordino il progetto Giovani per il Mondo che propone esperienze di impegno nei progetti in cui la rete Caritas internazionale ha attivato dei supporti a seguito di emergenze. Dal 2004 rappresento la Caritas nella giunta esecutiva dello sportello Scuola Volontariato in collaborazione con l’ufficio scolastico provinciale e il Centro Servizi Volontariato. Mi occupo della formazione dei centri di ascolto delle Caritas parrocchiali e dall’aprile 2009 coordino la gestione del fondo famiglia e lavoro a supporto di chi vive questo tempo di difficoltà economica e lavorativa.

La mia esperienza politica nasce già da adolescente nel quartiere di Boccaleone che mi ha visto crescere e mi ha aperto, grazie al centro di ascolto e alle attività con gli adolescenti e i giovani, al mondo del sociale. Nel 2004 sono stato eletto nella sesta circoscrizione e fino al 2009 mi sono occupato della commissione bilancio come presidente. Dal giugno 2009 sono eletto in Consiglio Comunale a Bergamo per il Partito Democratico. Ho lavorato nella commissione Lavori Pubblici fino al 2012 e dal 2012 al 2014 sono stato membro della commissione bilancio. Sono stato anche impegnato anche nelle commissioni statuto e nella commissione elettorale. Il 17 giugno 2014 il nuovo sindaco Giorgio Gori mi ha nominato assessore con le deleghe a innovazione, semplificazione, servizi demografici, sportello polifunzionale, tempi urbani e servizi cimiteriali.

 

 

Chiudi

Cappellini
Gabriele Cappellini Responsabile Marketing Posta, Comunicazione e Logistica - Poste Italiane Biografia

Gabriele Cappellini ha 47 anni, vive a Roma. Laureato in Economia con lode, inizia la sua esperienza lavorativa nel 1999 in Ernst & Young. Dopo alcune esperienze in aziende TLC (Wind, Ipse2000), approda nel 2002 in Poste Italiane, dove, fino al 2013, si occupa della pianificazione nella struttura Commerciale. Nel 2014 diviene Responsabile del Marketing dei servizi di Corrispondenza, dall’agosto 2106 ricopre il ruolo di Responsabile Marketing di Corrispondenza e Pacchi, sia per la clientela Business che Consumer.

Chiudi

Torna al programma