Torna a Eventi FPA
Torna al programma

  da 14:00 a 15:30

Apprendimento a distanza e competenze digitali: due sfide per il futuro del Paese [ sc.06 ]

Sala: Streaming Verde

L’emergenza nazionale legata alla diffusione del Covid-19 ha evidenziato la natura ambivalente del rapporto tra tecnologie e apprendimento. Da un lato, la didattica a distanza ha rappresentato un’ancora di salvezza per la continuità nel campo dell’istruzione. Dall’altro, ha amplificato le disuguaglianze sociali dovute al digital divide tecnologico e culturale che ancora oggi attanaglia larghe fasce della popolazione. Sono molte infatti le famiglie e gli studenti che ancora non dispongono di linee internet in grado di supportare l’e-learning, oppure non sono in possesso di adeguate competenze nell’utilizzo di strumenti e piattaforme.

L’enorme sforzo di innovazione richiesto alle istituzioni educative e formative di ogni ordine e grado ha consentito di tamponare l’emergenza, ma ha evidenziato anche alcune sfide cruciali per il futuro della didattica: sviluppare metodi per insegnare discipline classiche con strumenti nuovi, potenziare le politiche di inclusione digitale, promuovere le competenze digitali per garantire l’occupabilità e l’esercizio dei diritti di cittadinanza. Queste sfide richiedono una visione di medio-lungo termine, che metta al centro il valore delle reti e la creatività dei territori, per mettere a fattor comune le migliori esperienze realizzate durante l’emergenza e capitalizzare ciò che abbiamo imparato.

Ne discutiamo con esperti di didattica innovativa e rappresentanti di scuole, università e istituzioni per la formazione professionale.

In collaborazione con

Programma dei lavori

Coordina

Stentella
Michela Stentella Giornalista, Direttore responsabile di www.forumpa.it - FPA Biografia

Giornalista professionista, specializzata in redazione multimediale, è responsabile della redazione di FPA (www.forumpa.it). In occasione di manifestazioni, eventi e progetti cura le attività di ufficio stampa per FPA e coordina le iniziative editoriali legate a partnership e collaborazioni esterne con quotidiani e testate. 

Chiudi

Intervento del Ministro

Azzolina
Lucia Azzolina Ministra dell' Istruzione Biografia

Lucia Azzolina è nata il 25 agosto 1982 a Siracusa, in Sicilia. È docente di Scuola secondaria di secondo grado e deputata della Repubblica Italiana. Dal 16 settembre 2019 ha rivestito il ruolo di Sottosegretaria al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca del II Governo Conte. Dal 10 gennaio 2020 è Ministra dell’Istruzione. Ha frequentato il Liceo Scientifico Statale “Leonardo Da Vinci” di Floridia, in provincia di Siracusa. Dopo il diploma si è iscritta all’Università di Catania, presso la facoltà di Filosofia, conseguendo la laurea specialistica in Storia della Filosofia. Successivamente ha frequentato la SSIS, la scuola per l’abilitazione all'insegnamento, ottenendo il titolo per poter insegnare Storia e Filosofia nella Scuola secondaria. Superato l’esame finale della SSIS, ha iniziato a lavorare nel 2008 come docente nei Licei di La Spezia e Sarzana. Ha conseguito anche la specializzazione all'insegnamento del sostegno a Pisa. Si è iscritta alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Pavia, dove si si è laureata, nel dicembre del 2013, mentre continuava ad insegnare, contemporaneamente, nelle Scuole secondarie di secondo grado. Nel gennaio 2014 è passata di ruolo all'Istituto di Istruzione Superiore “Quintino Sella” di Biella. Ha svolto, dopo la laurea in Giurisprudenza, la pratica forense, occupandosi sempre di diritto scolastico. Ha svolto attività sindacale, con riferimento alla scuola, fra il Piemonte e la Lombardia, per oltre un anno e mezzo. Date le dimissioni dal sindacato, è tornata a insegnare nel 2017 al “Quintino Sella” di Biella. Nel 2019 ha superato il concorso per dirigenti scolastici. Carriera politica A gennaio 2018, si è candidata alle Parlamentarie del Movimento 5 Stelle per la quota proporzionale Novara-Biella-Vercelli-Verbania-parte della Provincia di Alessandria (parte del collegio Piemonte 2), risultando la donna più votata. A seguito delle elezioni nazionali, il 19 marzo 2018 è stata proclamata deputata della Repubblica Italiana eletta nella XVIII Legislatura. Durante il suo mandato parlamentare ha presentato diverse interrogazioni legate al mondo della scuola come componente della VII Commissione Cultura della Camera dei Deputati. Ha presentato anche una proposta di legge sulle classi pollaio. Dal 16 settembre 2019 e fino alla nomina a Ministra ha ricoperto il ruolo di Sottosegretaria al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. Nei mesi da Sottosegretaria ha seguito i lavori del decreto scuola e si è occupata, in particolare, di alcuni temi fra cui innovazione didattica, formazione e reclutamento dei docenti.

Chiudi

Intervengono

Sancassani
Susanna Sancassani Centro METID - Politecnico di Milano Biografia

Dirige METID, la task force teaching learning innovation del Politecnico di Milano.
Si occupa di digital learning e di faculty development. È lecturer del corso “Innovative teaching skills” per i PhD del Politecnico di Milano. Ha pubblicato: “Progettare l’innovazione Didattica” con F. Brambilla, D. Casiraghi, P. Marenghi (Pearson, 2019); “e-Collaboration – Il senso della Rete” con F. Brambilla, P. Marenghi, S. Menon (Apogeo, 2011), “Il bit e la tartaruga” con M. Pillan (Apogeo, 2004) e “Costruire Servizi Digitali” con M. Pillan (Apogeo, 2003).

Chiudi

De Santis
Antonio De Santis Assessore al Personale, Anagrafe e stato civile, Servizi Demografici ed Elettorali - Roma Capitale Biografia

Si è Laureato nel Maggio del 1999  presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma discutendo la tesi “La flessibilità salariale nei contratti di lavoro”.

Appassionato di storia e conquiste dei diritti, è da sempre impegnato all’interno di varie associazioni per la tutela dei diritti umani.

Dal 2001 è abilitato all’insegnamento di materie giuridiche e finanziarie.

Dal 2004 esercita la libera professione con particolare riferimento alla materia giuslavoristica avendo altresì conseguito nel 2014 l’iscrizione all’Albo speciale per il patrocinio avanti la Suprema Corte di Cassazione.

Nel 2015 ha frequentato con successo  la Scuola  di Scienza e Tecnica della Legislazione presso l’Istituto per la Documentazione e gli Studi Legislativi di Roma.

Dal 2013 al 2016 è stato consulente presso l’Ufficio Legislativo della Camera dei Deputati per il Gruppo Parlamentare del Movimento 5 Stelle in riferimento alle attività della Commissione Lavoro pubblico e privato.

Dal 2016 ad oggi, nell’ambito dell’Ufficio di diretta collaborazione della Sindaca, ha svolto l’attività di delegato al Personale e alle relazioni sindacali partecipando attivamente alle trattative che hanno portato a siglare nel 2017 il Contratto integrativo decentrato di Roma Capitale. 

Chiudi

Michilli
Mirta Michilli Direttore Generale - Fondazione Mondo Digitale Biografia

Doctor of Philosophy (PhD) in International Business Management alla International School of Management di Parigi, Mirta è co-ideatrice e direttore generale della Fondazione Mondo Digitale fin dalla sua nascita nell’anno 2001 come Consorzio Gioventù Digitale, organizzazione non profit fondata dal Comune di Roma, dalla Regione Lazio e da sei grandi aziende di informatica e telecomunicazioni.

È stata consulente sui temi dell’innovazione per il Comune di Roma, il Comune di Bologna, il Comune di Livorno, contribuendo allo sviluppo delle prime reti civiche promosse dalle pubbliche amministrazioni locali, tra cui la rete Iperbole.

Nel 1999 a Edimburgo ha fondato Helios ICT Management ltd, una spin off dell’Università di Edimburgo. Nel 2002 ha coordinato il processo che ha portato il Comune di Roma ad assumere la presidenza dell’European Telecities Network (diventato Eurocities Knowledge Society Forum, www.eurocities.org), una rete che annovera oltre 120 partner tra capitali e grandi città dell’Unione europea, e ha coordinato il tavolo di lavoro tecnico incaricato di implementare le linee guida del piano di azione.

Ha frequentato con successo corsi di specializzazione post laurea (DBA courses) presso la Saint John University di New York sui temi del Social Venture Capital, Social Return on Investments e Marketing for Non profit Organizations. È laureata in Informatica presso l’Università degli Studi di Pisa.

È stata consulente e reviewer per la Commissione europea di numerosi progetti di ricerca e sviluppo tecnologico.

Partecipa come relatrice a conferenze e convegni sull’innovazione e l’inclusione digitale. Suoi contributi sull'innovazione sociale sono pubblicati su riviste e magazine specializzat

Chiudi

Magnino
Alessandro Magnino Head of Vodafone Global Enterprise Italy & Public Sector - Vodafone Business Italy Biografia

Alessandro Magnino è Head of Vodafone Global Enterprise Italy & Public Sector di Vodafone Italia con responsabilità sullo sviluppo commerciale dei segmenti Grandi Aziende Multinazionali e Pubblica Amministrazione.
Entrato in azienda nel 2012 ha ricoperto vari ruoli in Vodafone Italia e Vodafone Gruppo in ambito Marketing & Sales.

Prima dell’ingresso in Vodafone ha lavorato in Nokia ed in consulenza nel Gruppo Value Partners.

Chiudi

Benussi
Lorenzo Benussi Chief Innovation Officer - Fondazione per la Scuola Compagnia di San Paolo Biografia

Chief Innovation Officer della Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo, da oltre 10 anni mi occupo di innovazione digitale in contesti pubblici e privati. Ho un PhD in Economia dell’Innovazione dell’Università di Torino, sono fellow del Centro NEXA del Politecnico di Torino, innovation expert per la Commissione Europea e co-direttore della Civic Tech School. Mi occupo di futuro da quando ho visto Blade Runner nel 1983 all’età di 5 anni. Ho due figli, adoro sciare e viaggiare, possibilmente a vela.

Chiudi

Benini
Fabrizia Benini Head of unit Digital Economy and Skills, DG CONNECT - European Commission Biografia

A lawyer by training, Fabrizia BENINI joined the European Commission in 1995. Throughout her career, she worked on the intersection between regulatory frameworks and technological developments taking into account the users’ perspective in the internal market, competition and industry departments.
At present, she heads the Digital Economy and Skills unit in the Commission’s Directorate-General for communications networks, content and technology. Her work focuses on the digital economy and society, its measurement and the impact digital development may have on the labour market and on skills. In that context, one of her main tasks is to devise policy responses to the current digital skills gap.

Chiudi

Torna al programma