Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2020

Torna alla home

  da 12:30 a 13:30

5G e big data: il ruolo dei dati nel governo di Roma Capitale [ pa.17 ]

Sala: Streaming Verde

Segui la diretta

I dati come asset strategico nella creazione e nella costruzione delle città del futuro, perché consentono di leggere fenomeni complessi e per assistere i decisori nell’individuazione di soluzioni tempestive e mirate ai problemi dei cittadini. Nel momento storico che stiamo vivendo, l’analisi dei dati aggregati raccolti anche in tempo reale tramite le tecnologie ICT di 5a generazione potrà essere utile nel supportare l’Amministrazione Capitolina nel prendere decisioni che garantiscano un graduale ritorno alla normalità che, da questo momento in poi, non potrà più prescindere dall’aiuto delle tecnologie digitali.

 

 

[...riduci]
I dati come asset strategico nella creazione e nella costruzione delle città del futuro, perché consentono di leggere fenomeni complessi e per assistere i decisori nell’individuazione di soluzioni tempestive e mirate ai problemi dei cittadini. Nel momento storico che stiamo vivendo, l’analisi dei dati aggregati raccolti anche in tempo reale tramite le tecnologie ICT di [...leggi tutto]
A cura di
In collaborazione con

Programma dei lavori

Coordina

Ferilli
Claudio Guido Ferilli Responsabile Ufficio Comunicazione per la Transizione Digitale - Accesso agli atti e Punto di ascolto di II livello - Roma Capitale Biografia

Da oltre 25 anni sono impegnato professionalmente nel settore delle tecnologie per l’informazione e la comunicazione. Dopo alcune esperienze giornalistiche giovanili, ho studiato ingegneria e management dell’innovazione a Pavia e a Milano. Sono sui social dai primi anni 2000 e dal 2010 al 2016 ho lavorato nel campo della comunicazione digitale, tra Milano e Roma, dove vivo dal 1996. Da gennaio 2017 mi sto occupando dell’Agenda Digitale di Roma Capitale. Sono convinto che per una buona comunicazione con il cittadino sia indispensabile avvalersi di tutte le competenze diffuse di un ente pubblico e che culture diverse debbano sapersi parlare tra loro per raggiungere insieme quest’obiettivo.

Chiudi

Intervengono

Cafarotti
Carlo Cafarotti Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro - Roma Capitale Biografia

È nato a Roma nel quartiere Magliana, vissuto successivamente in altre zone del quadrante Sud. Sposato e padre di due figli, dal luglio 2013 al marzo 2015 ha ricoperto l'incarico di Consigliere Municipale di Roma Capitale nel Municipio VIII per il Movimento 5 Stelle, seguendo diverse tematiche territoriali. A valle di questa esperienza, ha svolto a titolo gratuito il ruolo di Delegato della Sindaca per il Municipio VIII dal luglio 2017 a maggio 2018, occupandosi di progettualità e sviluppo di modelli partecipativi sul territorio.

Laureato in Ingegneria Elettronica, ha maturato diverse esperienze professionali, in particolar modo come Project Manager nell’ambito informatico e come esperto del settore finanziario. Da ultimo, impiegato presso Banca d’Italia e Dirigente Sindacale della Federazione Autonoma Bancari Italiani di Banca d’Italia fino a maggio 2017.
Ha coordinato – tra gli altri – il progetto di Rating dei Comuni Italiani, cofinanziato POR FESR Lazio 2007-2013, per la misura indipendente del livello qualitativo sia finanziario che di benessere degli enti locali.

Le sue competenze tecniche e finanziarie, spaziano in vari campi: Intelligenza Artificiale, Big DATA, Fintech, Blockchain e Start-up, con focus specifico sulla gestione di gruppi di lavoro, progetti e organizzazioni. 

Chiudi

Gareri
Raffaele Gareri Responsabile per la Transizione Digitale e Direttore del Dipartimento Trasformazione Digitale - Roma Capitale Biografia

Raffaele Gareri è Responsabile per la Trasformazione Digitale e Direttore dell’omonimo Dipartimento di Roma Capitale. Nel 2008 il suo progetto di Banda Larga in wireless in 120 Comuni della Provincia di Brescia per la riduzione del divario digitale nei piccoli comuni è stato premiato al Computer Honoris Program di Washington. Nell’anno 2007/2008 ha lavorato con il MIT di Boston alla sperimentazione di una piattaforma di ridesharing. Per tre anni è stato presidente dell'ENTO, associazione del Consiglio d'Europa per il sostegno all'integrazione degli stati membri nel campo del governo locale. Di recente ha guidato un progetto di smart lighting e infrastrutture IoT in 28 piccoli comuni che è stato premiato nel 2018 dall' Osservatorio del Politecnico di Milano. Sempre nel 2018 ha fondato The Smart City Association Italy (https://www.thesmartcityassociation.org), ente no-profit che promuove lo sviluppo di comunità intelligenti.

Chiudi

Perrino
Alessandro Perrino Business Innovation Senior Manager - Fastweb Biografia

Laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni nel 1995 con il massimo dei voti, Master in Open Innovaction c/o ESADE (Barcelona), ispirato alla ricerca ed all'innovazione, trainer sulle nuove tecnologie e speaker, dal 2004 lavora in Fastweb, ove ha ricoperto diversi incarichi interni alla Business Unit Enterprise: Responsabile dei progetti speciali, Responsabile commerciale area Nord Est per il mercato Industria e Servizi, Business Development Manager, oggi

Business Innovation Senior Manager con l’incarico (in collaborazione con l’Innovation Team, Marketing e Vendite) di scouting, valutazione ed adozione di soluzioni e tecnologie innovative al fine di sviluppare nuovi servizi in linea con le nuove richieste del mercato. Oggi impegnato nello sviluppo di nuove piattaforme e servizi Cloud HPC, IoT, Blockchain ed AI.

Entusiasta, Innovatore, Speaker, moderatore, formatore e focal point per i servizi ICT ed Open Innovation.

Prima di Fastweb ha lavorato per: Telindus Italia (filiale italiana di Telindus - Belgacom Group), TMI-Telemedia Internatio

Chiudi

Pellegrini
Claudio Pellegrini Direttore Public Sector - TIM Biografia

Laureato in ingegneria elettronica al Politecnico di Torino, nel 1993 è assunto in Telecom Italia dove ha lavorato per sette anni nel ruolo di National Account Manager della Divisione Clienti Top. Nel 2000 entra in COLT Telecom, multinazionale inglese leader nei servizi a banda larga per aziende, dove matura un percorso professionale di vendita con incarichi di crescente responsabilità che gli valgono la promozione a dirigente e il conseguimento del ruolo di Direttore Vendita. Nel 2005 entra in Fastweb per prendere parte al progetto di costituzione della Divisione Business dell’azienda. Inizialmente assunto nel ruolo di Direttore Prevendita, nei successivi tredici anni ha svolto incarichi di Direttore Vendita nazionale dei mercati PAL, Banking & Insurance, Public Sector ed infine Executive. Nel 2016 è stato inoltre responsabile dell’integrazione del ramo di azienda Tiscali Business acquisito a seguito dell’accordo Fastweb/Tiscali del valore di 58 milioni di euro. Dal 2012 al 2018 è stato membro del CdA di QxN, consorzio costituito da Fastweb, BT, Wind e TIM per gestire l’infrastruttura tecnologica  del Sistema Pubblico di Connettività delle Pubbliche Amministrazioni italiane. Nel 2018 è stato chiamato nella divisione Business di Vodafone Italia dove ha creato la business line Public Sector. È sposato e ha due figli.

Chiudi

Vigolo
Ivan Vigolo Responsabile Technology & Solutions - ACEA Biografia

Ivan Vigolo da luglio 2020 è Responsabile della Technology & Solutions del Gruppo Acea. In Acea da Marzo 2020 ha inoltre lavorato come Responsabile della struttura ITS Operations.

Precedentemente all’ingresso in Acea dal 2016 è stato Chief Innovation and Information Officer di SIAE, Società degli Autori ed Editori, dove ha realizzato il piano di trasformazione digitale dell’azienda. Durante questo periodo ha inoltre ha partecipato e coordinato progetti e gruppi di lavoro internazionali di evoluzione e innovazione tecnologica nel mondo della gestione del diritto d’autore.

Dal 2001 al 2016 ha lavorato per Wind Telecomunicazioni dove ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità nell’ambito dell’Information Technology arrivando a ricoprire il ruolo di Responsabile degli sviluppi IT e Direttore delle Operations poi partecipando a progetti internazionali di trasformazione. Durante il merger tra Wind Telecomunicazioni e Tre è stato leader degli stream tecnologici di information technology.

L’ingresso nel mondo del lavoro è nel 1997 dove prima come consulente per la società Nomos del gruppo Olivetti e poi come responsabile della Software Factory interna, partecipa al lancio di Infostrada, operatore di telefonia fissa, sino a ricoprire la responsabilità degli sviluppi applicativi dei sistemi di CRM e BSS.

Chiudi

Torna alla home